1

La Rosa Violata: il romanzo di Beppe Briganti

la rosa violata_21secolo_marcellamadaro

Beppe Briganti autore del romanzo giallo La Rosa Violata, ha voluto ambientare il suo manoscritto nelle terre dove è nato e vissuto da ragazzo.

La particolarità di questo romanzo è che, nonostante è alla sua prima scrittura, l‘autore con maestria racconta due storie che si intrecciano magnificamente. Ambientato nelle  bellissime campagne Pugliesi verso la fine dei anni 90, con un mix di eventi che rendono la storia avvincente.

Il libro inizia con una scena del crimine, che incatena il lettore sin dalla prima pagina
con la descrizione di una donna che viene ritrovata ferita e violentata in un oliveto.

I protagonisti sono Bortolo Mezzaspina e Mariella Sarchione due ragazzi giovani pieni di vita, personaggi ai quali ci si affeziona facilmente perché sono persone semplici e pure. La loro storia d’amore, attraversa non poche complicanze: prima ostacolata dalla paura di Mariella di rivelare al padre, uomo all’ antica e possessivo, la relazione col suo amato, poi dall’ invidia della perfida Samantha e di Filippo che fanno di tutto per separare i due ragazzi.

Nel frattempo però, si aggira un violentatore seriale per le vie del tranquillo paese di Talsano. Una figura dominante del romanzo è il Maresciallo Mario Saccia, un uomo determinato e molto astuto. Non solo deve indagare sui casi di violenza che stanno accadendo in paese, ma si trova di fronte a un misterioso omicidio.

Ma un altro mistero sconvolge le vite dei personaggi, per Mariella si apre una strada molto pericolosa che crea molta apprensione, e tiene il lettore incollato fino alle ultime pagine.

Beppe Briganti ci offre una dettagliata descrizione dei luoghi e dei personaggi, usando nei dialoghi una forma dialettale riadattata, che rendono tutta la storia molto realistica. Un romanzo che sta riscuotendo molto interesse vari giornali, recensionisti e anche alcune tv locali ne hanno parlato. È uno di quei libri a cui  ci si affeziona e che quando finisci di leggere ti vien voglia di ricominciare.

Si abbracciarono, si baciarono e sotto la luna piena, col sapore del sale e lo strofinio dei loro corpi, ormai infuocati, si lasciarono andare alla passione totale.“

http://La rosa violata – Bibliotheka.it – Bibliotheka Edizioni