10.6 C
Napoli
domenica, 29 Gennaio 2023

La Procura Federale apre un’inchiesta sull’insulto a Gattuso

Da non perdere

Christian Russo
Christian Russo, consulente legale, attore professionista, presentatore, speaker radiofonico, collaboratore presso XXI secolo.news

La Procura federale apre un’inchiesta sull’insulto a Gattuso dopo la partita Napoli – Lazio, con un concitato finale, con tanto di schermaglie e parapiglia tra le due panchine.

L’indagine nei confronti di Alex Maggi: il tesserato della Lazio si è reso protagonista di un insulto a sfondo razzista nei confronti di mister Gattuso.

Maggi, fisioterapista della Lazio, si è scusato pubblicamente dopo la frase a dir poco infelice e offensiva nei riguardi dell’allenatore del Napoli.

Stando alle ultime indiscrezioni riportate da “il Mattino”, la Procura federale sembra intenzionata quindi ad aprire un’indagine su quanto accaduto ieri allo stadio San Paolo.

Si rischia di avere uno strascico e delle conseguenze, visto il turbolento post partita in cui è stata sfiorata la rissa tra i calciatori e i componenti delle due panchine.

Alex Maggi ha offeso pesantemente l’allenatore del Napoli, definendolo “Terrone di merda”. Preso in considerazione dagli ispettori presenti in campo, con una relazione degli stessi a fine partita, questo epiteto volgare e offensivo potrebbe costare al fisioterapista un deferimento, oltre che una sanzione.

Gennaro Gattuso, che in campo si è scagliato contro Maggi, gli ha detto: “Vieni a dirmelo in faccia”, ammettendo a fine gara di non essersi comportato correttamente.

Il tecnico del Napoli, non ha voluto alimentare ulteriori polemiche.

Domenica 2 agosto, nelle sue scuse pubbliche, Maggi ha fatto le seguenti dichiarazioni: “Nei miei tanti anni di professione, non mi era mai capitato di offendere nessuno, oltre ad essere un padre di famiglia sono una persona rispettosa…Mi sono lasciato andare a un comportamento inopportuno e di questo mi scuso profondamente, con tutti e in particolare con il mister Gattuso”.

Bisognerebbe evitare di degenerare in campo, il calcio deve rimanere uno sport. Gli insulti segnano solo una brutta pagina di inciviltà e poco rispetto per gli avversari.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli