4shared
13.5 C
Napoli
martedì, 2 Marzo 2021

La Mostra internazionale d’arte cinematografica, le novità

Da non perdere

La Mostra internazionale d’arte cinematografica, festival cinematografico che si svolge ogni anno a Venezia, generalmente tra la fine del mese di agosto e l’inizio di settembre.

Il Festival si svolge nello storico Palazzo del Cinema sul lungomare Marconi ed in altri edifici vicini o non lontani, ma comunque sempre nei dintorni, come al Lido di Venezia.

Dopo l’Academy Award, il quale si svolge da 92 anni, è la manifestazione cinematografica più antica al mondo: la prima edizione si tenne tra il 6 e il 21 agosto 1932, quattro anni dopo il primo Premio Oscar.

La Mostra internazionale d’arte cinematografica quest’anno riserva una novità: da quest’anno ci sarà una nuova sezione, Orizzonti Extra

La Mostra internazionale d’arte cinematografica 2021, a Venezia,  mostrerà in anteprima una nuova sezione parallela del festival: questa nuova sezione è Orizzonti Extra, una selezione di opere sperimentali che andranno a sostituire l’attuale sezione “Sconfini”.

Questa sezione parallela sarà complementare alla selezione del concorso “Orizzonti” di Venezia.

Sostanzialmente questa nuova sezione si concentrerà sulle “nuove tendenze del cinema mondiale”, sarà orientata principalmente verso i registi nuovi ed emergenti.

Ogni film per la nuova sezione dovrà durare almeno 60 minuti, ma per il resto non ci sono restrizioni in termini di durata, stile o genere.

Da ieri, lunedì 18 gennaio, sono aperte le iscrizioni dei film per la selezione della 78ª edizione. La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica quest’anno si terrà dall’1 settembre fino all’11 settembre, sarà diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia.

Per essere ammessi, è necessario compilare la scheda di pre-selezione online entro l’11 giugno 2021. Per i progetti VR invece entro il 31 maggio 2021. Poi bisogna seguire le indicazioni del Regolamento della 78ª.

Tra le novità previste dal Regolamento di Venezia 78, una nuova sezione che prende il posto di Sconfini, pur mantenendone alcune delle caratteristiche principali. Si chiamerà Orizzonti Extra e, sin dal titolo, si configura come un’estensione della sezione competitiva rivolta alle nuove tendenze del cinema mondiale, che nel corso degli anni ha contribuito a far conoscere e a lanciare autori oggi ampiamente affermati.

Meno vincolata a criteri di formato e durata, Orizzonti Extra proporrà una selezione di opere senza vincoli di genere, durata e destinazione, purché superiori ai 60 minuti. Inoltre, ciascun film sarà accompagnato e seguito da incontri con gli autori e personalità della cultura. Infine, una giuria di spettatori attribuirà un premio al miglior film della sezione, secondo criteri e modalità che verranno comunicate successivamente“.

Ultimi articoli