martedì 23 Luglio, 2024
24.7 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

La Giornata Mondiale degli Zii si celebra il 26 Luglio

Il 26 Luglio si celebra la festa degli zii: parenti molto speciali, un delizioso connubio tra un compagno di gioco, un confidente e un baby-sitter. Una festa la meritano eccome, essi sono presenze costanti e divertenti, oltre che un riferimento per piccoli e grandi.

Gli zii e le zie sono molto amati dai nipoti. Il loro abbraccio è un luogo sicuro, sanno diventare complici, coprire le marachelle e mantenere il segreto di una confessione. Sono compagni di gioco instancabili, fanno raramente le ramanzine o solo se strettamente necessario.

La figura dello zio e della zia è da sempre un fondamentale punto di riferimento per i bambini. Rispetto ai nonni, sono più vicini come età ai bimbi, e per questo motivo riescono a creare un legame speciale con loro, giocando liberamente senza il carico di responsabilità che hanno i genitori.

L’idea di dedicare loro una giornata viene dagli Usa. Una scrittrice americana, Melanie Notkin, ha definito con un suo libro “Otherhood” la figura di “auntie” -“zietta”- come persona da celebrare, e ne ha riconosciuto l’importanza nella vita dei nostri figli già dal 2009, coniando il termine Punks (acronimo di Professional Aunts No Kids).

Stare con gli zii permette ai bambini di guardare la propria famiglia da un altro punto di vista, di riconoscere in loro qualche tratto dei genitori, o ascoltare storie divertenti sulla loro infanzia.

Capita spesso che i migliori amici di mamma e papà vengano riconosciuti come zii: perfino la celebre serie TV “How I Met Your Mother” dedica un’ampia epitome al ruolo unico e speciale degli “zii acquisiti”. Anche loro potranno svolgere magistralmente questo ruolo e, anzi, potranno raccontare storie di avventure passate con i genitori, divertenti e illuminanti.

Giornata mondiale degli Zii

La festa degli Zii si celebra a livello internazionale, e cade in questo giorno: il 26 Luglio.
Nel corso degli anni la famiglia si è molto modificata, i nonni sono diventate figure di riferimento che svolgono un ruolo prettamente educativo, ma anche gli zii lo sono: con la privilegiata differenza che tra zii e nipoti possano esistere tratti di divertimento, confidenza e intimità assolutamente esclusivi.

I bambini, i ragazzi, ma anche i nipoti più “adulti” spesso si confidano più facilmente con gli zii, piuttosto che con mamma e papà.

Insomma avere degli zii, che siano diretti od acquisiti, arricchisce la famiglia intera e fa bene a tutti. Il 26 Luglio celebriamoli, avendo un pensiero speciale per loro.

SOTTOTITOLO: Solo uno zio può regalare abbracci come una genitore, mantenere segreti come una fratello, parlare d’amore come un amico. Gli zii sono la ciliegina sulla torta della famiglia: rallegrano la vita e portano con sé aria di festa!