10.6 C
Napoli
domenica, 29 Gennaio 2023

La Fondazione Mezzogiorno Tirrenico

Da non perdere

Daniela Leone
Responsabile Area Eventi.

La Fondazione Mezzogiorno Tirrenico è stata promossa, su iniziativa di Confindustria, agli inizi dello scorso decennio. I soci fondatori sono:

  • le cinque Associazioni industriali della Campania
  • l’Unione regionale delle Camere di Commercio della Campania
  • il Monte dei Paschi di Siena
  • la Banca Opi (Intesa Sanpaolo)

La Fondazione ha per scopo (art. 3 dello Statuto) la promozione dello sviluppo economico nel Mezzogiorno Tirrenico, attraverso il sostegno e la promozione di attività culturali e di carattere scientifico nel campo della promozione, progettazione e realizzazione di infrastrutture, sistemi industriali, turistici e di riqualificazione urbana e territoriale.

Altro importante campo sul quale si concentra l’attenzione della Fondazione è quello della strumentazione più adatta ad assecondare la realizzazione di nuovi investimenti produttivi, a rafforzare i processi di industrializzazione e a consentire una più efficace attrazione di nuove iniziative dall’esterno dell’area.

La Fondazione è un importante esempio di cooperazione tra settore industriale, mondo bancario e sistema camerale, in risposta alla pressante esigenza di migliorare la qualità e l’efficacia della spesa delle risorse disponibili per la riduzione dei divari territoriali, ivi comprese quelle relative alla programmazione dei fondi europei, e di accrescere la capacità di “attrazione” di consistenti flussi di investimento.

Il programma di attività 2014-15 e i nuovi progetti allo studio vogliono dare risposta a tale esigenza e rafforzare, nella delicata fase di impostazione e messa a punto dei programmi di intervento del nuovo ciclo 2014-20, in corso di definizione, la capacità di proposta del mondo produttivo campano. Ciò assume un particolare rilievo se si considerano le note carenze delle Amministrazioni locali, spesso non in grado di esprimere una progettualità adeguata alle necessità del territorio e al rafforzamento della capacità competitiva dell’apparato produttivo.

L’attività della Fondazione vuole andare oltre la semplice ricognizione dello stato dell’arte e l’analisi descrittiva dei fenomeni socio-economici analizzati per fornire, invece, veri e propri strumenti di supporto decisionale alle istituzioni deputate alla proposizione, definizione e realizzazione degli interventi sul territorio, anche partendo da best practicies già sperimentate o in corso di implementazione e facendo tesoro delle migliori esperienze internazionali.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli