4shared
28.6 C
Napoli
venerdì, 30 Luglio 2021

La cultura nelle fattorie, oltre animali anche didattica: la City Farm a Napoli

Alle falde del Vesuvio, fattorie didattiche e cultura per riscoprire la natura e gli animali.

Da non perdere

“La natura non è un posto da visitare. È casa nostra”. Nasce la prima fattoria didattica, City Farm di Napoli; con l’estate alle porte quanti cercano un posto fresco, ma non solo per trascorrere una giornata, ma anche per svolgere un’attivtà, portare i bambini e fargli fare dopo un anno di Dad laboratori culturali, didattici e ludici.

Le fattorie didattiche nascono con un intento ben preciso: dare l’opportunità di poter trascorrere momenti piacevoli, fare didattica, realizzare eventi culturali in una location a stretto contatto con la natura e con la compagnia di amici a quattro zampe.

Ormai le fattorie didattiche sono ovunque tra queste una è speciale, un’azienda agricola in città, un vera City Farm: fattoria urbana il cui obiettivo principale sono le attività educative per grandi e piccini.

Attività culturali, laboratori dedicati alla natura, studiati sia per i più piccini sia per i più grandi. La possibilità di adottare una gallina, per avere uova sempre fresche e tutelate.

In collaborazione con un’associazione che si occupa di didattica ed educazione agroalimentare, accoglie visitatori grandi e piccoli a cui spiega i segreti per coltivare un orto casalingo, sul balcone o addirittura sul proprio davanzale e propone alle scuole percorsi ludico-didattici, condotti da operatori altamente qualificati e basati sul metodo dell’ “imparare facendo”, i cui contenuti fanno riferimento oltre che alla coltivazione dell’orto, alla conoscenza dei cavalli di razza Shetland e alla relazione uomo animale anche allo stare insieme a coltivare socialità e convivialità.

L’azienda agricola sita nel cuore della città di San Giorgio a Cremano, con orti didattici e sociali e un piccolo allevamento di  cavalli di razza Shetland con una forte vocazione per la didattica e per l’educazione al saper essere e allo stare insieme.

La scelta di una una fattoria urbana, perché una fattoria offre interessanti potenzialità al sostegno della formazione delle persone e numerosi spunti educativi, perché la fattoria è un esempio di equilibrio, convivenza e interdipendenza tra la dimensione umana e quella naturale/animale; perché la fattoria è una comunità variegata, abitata da creature diverse ognuna delle quali ha i suoi spazi e trova risposte specifiche ai suoi bisogni.

Una fattoria è una comunità che potenzialmente non produce rifiuti, in cui nulla va sprecato: è un piccolo esempio di “economia circolare”. Un contesto diversificato, in cui ogni persona può trovare ciò che la interessa: la stalla e gli animali, l’orto, i laboratori, spazi per il lavoro, spazi per il movimento, spazi per il riposo.

Un contesto inclusivo che coinvolge l’individuo in modo globale, in ogni tempo metereologico e con le stagioni, con le nascite e le morti degli animali che la abitano. Come ogni luogo in cui è forte la presenza della vita è in continuo divenire.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli