7.6 C
Napoli
domenica, 29 Gennaio 2023

La classifica delle città più pericolose d’Italia: Napoli al 36° posto

Da non perdere

Marco Tancredi
Collaboratore XXI Secolo. Nasce a Potenza il 23/07/1986. Formatosi dapprima a Potenza, decide di intraprendere gli studi universitari presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, dove, a conclusione dell'intero ciclo di studi ottiene il titolo di Dottore Magistrale in Politiche Sociali e del Territorio con il massimo dei voti dopo aver discusso una tesi sulla marginalità urbana e sociale con riferimento alle persone trans.

L’Italia, ormai si sa, non è un Paese tutto ‘rosa e fiori’. Da sempre è abitudine collocare ai primi posti di un’ipotetica classifica delle città più pericolose Napoli, Roma e Milano. C’è chi, però, questa classifica l’ha elaborata davvero, utilizzando gli unici elementi a disposizione, vale a dire i reati che vengono denunciati. Ebbene, secondo quanto emerge dalla classifica elaborata da Il Sole 24 Ore sulla base dei dati resi noti dal Ministero dell’Interno, relativi all’anno 2013, è una situazione ben differente.

Classifica de Il Sole 24 Ore
Classifica de Il Sole 24 Ore

Forse, per la prima volta, Napoli non spicca in classifica. Ebbene si, dopo essere stata accostata per decenni quasi esclusivamente a furti, rapine, malavita, omertà e insicurezza dilagante, l’immagine della città partenopea ne ha risentito certamente. Ogni volta che accade qualcosa tra quelle strade si scatena sempre un grande rumore, come se da Napoli ci sia aspettasse proprio questo. Delle volte sembra non stupirsene neanche più, come a voler dire: “E’ normale, siamo a Napoli!”. Una tendenza, quella della criminalità, che già da qualche anno  pare abbia iniziato a mutare, emergendo soprattutto in città del Nord. Al primo posto della suddetta classifica è stata collocata proprio Milano, con un totale di ben 287.988 reati denunciati. Quinta posizione per Roma, con 267.068, mentre  Napoli  si è collocata alla 36esima posizione, con 133.171 reati denunciati.

Verrebbe subito da pensare che se si potessero considerare anche i reati non denunciati la classifica sarebbe ben diversa. Il punto è, però, che non conoscendo i reali numeri dei crimini effettivi, denunciati e non, non si può prevedere in quale direzione cambierebbe questa classifica. Insomma i turisti possono stare più tranquilli, Napoli non è certamente una città sicura ma non è poi così pericolosa, non più delle altre almeno.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli