martedì 16 Luglio, 2024
24.8 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

La chiesa del Rosariello crolla a piazza Cavour

Proprio un bel risveglio stamane non c’è che dire, alle prime ore del mattino intorno alle 7 e 30 circa è crollata la chiesa del Rosariello alle Pigne, conosciuta come il Rosariello, in via Stella, ad angolo con piazza Cavour.

A crollare a quanto pare è stato il solaio di un vano compreso tra la chiesa del Rosariello alle Pigne e alcuni locali abbandonati della scuola Froebeliano.

Fortunatamente nn vi sono stati feriti, ma tanta è stata la paura tra i commercianti della zona e le mamme che passavano di lì per portare i figli nelle scuole del quartiere. Sotto le macerie della vecchia chiesa è finito soltanto uno scooter parcheggiato.

Sul luogo fin da stamattina vi sono la polizia municipale, i carabinieri della stazione Stella, i vigili del fuoco della squadra orientale e gli agenti dell’ufficio prevenzione generale della questura.

Sono in corso una serie di verifiche e rilievi da parte dei vigili del fuoco e della Protezione civile per accertarsi che non vi siano feriti sotto le macerie.

Le cause del crollo sono ancora ignote e in accertamento. Si tratta di un’area dove passano auto e pedoni e proprio per questo i residenti e i giornalisti presenti spiegano che è un miracolo che nessuno sia stato coinvolto e ferito, cosa che sarebbe potuta tranquillamente succedere.

I sacerdoti della chiesa hanno dovuto subire l’irruzione delle forze dell’ordine e delle autorità competenti dovendo questi eseguire una valutazione dei danni subiti dall’edificio storico. Per di più le macchine sono rimaste paralizzate nel traffico a causa del disordine generato dal crollo.

Quello della chiesa del Rosariello non è un episodio isolato. Dall’inizio dell’anno sono avvenuti diversi crolli a Napoli. Il primo gennaio, ad esempio,  sono morti due operai per il crollo del muro di un palazzo e l’8 gennaio si è aperta una voragine nel parcheggio interno dell’Ospedale del mare, inghiottendo così alcune auto.