Kokoro Collection, tra sport e passione In occasione della presentazione della nuova collezione, il marchio Oakley effettuerà una donazione di $200.000 a favore del Solidarity Response Fund, fondo creato dall’Oms

Kokoro Collection
Kokoro Collection

Kokoro Collection, lanciata per l’estate 2020 da Meguru Yamaguchi con l’obiettivo  di ispirare e unire gli atleti all’amore per lo sport.

In occasione della presentazione della nuova collezione, il marchio Oakley effettuerà una donazione di $200.000 a favore del Solidarity Response Fund, fondo creato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per far fronte all’emergenza sanitaria, condividendo l’iniziativa a supporto del lavoro globale per aiutare i Paesi a prevenire una ricaduta.

Oakley è un’azienda produttrice di occhiali da sole e non solo. Ha raggiunto il successo nel 1995 e attualmente è di proprietà del gruppo italiano Luxottica. Quest’ultima è un’azienda italiana che produce e commercializza occhiali. È presente in oltre 150 Paesi nei cinque continenti ed è la più grande produttrice mondiale di montature per occhiali da vista e da sole

Nel 2012 è risultata essere la prima azienda italiana nel campo della moda per il fatturato raggiunto.

Con il logo Oakley presente sul cinturino, il marchio ha ottenuto crescente riconoscimento e importanza per tutto il settore sportivo. Nel 1983 Oakley ha iniziato a vendere occhiali da sci e i primi occhiali da sole Oakley furono i Factory Pilot Eyeshades. Successivamente si aggiunsero gli Oakley Frogskin, occhiali da sole casual.

Kokoro, parola giapponese che significa “cuore, mente, spirito”, unisce gli atleti di tutti i livelli, dai professionisti a coloro che praticano sport a livello amatoriale. La collezione si pone l’obiettivo di risvegliare il senso di appartenenza e di comunità in un momento in cui il mondo ha bisogno di solidarietà.

Yamaguchi, artista nato a Tokyo e residente a Brooklyn, è stato scelto da Oakley per realizzare la collezione per il suo stile unico, in grado di espandere le possibilità dell’arte, della gestualità e della forma. Prima di dare vita alle sue particolari opere, l’artista ha avuto modo di confrontarsi con i visionari designer Oakley per capire meglio in che modo lo sport ha il potere di unire le persone.

Ogni prodotto è unico perché creato attraverso una particolare tecnica di lavorazione, che utilizza una macchina progettata e ad uso esclusivo dagli ingegneri del brand.

Print Friendly, PDF & Email

Ambiziosa, testarda e determinata. Napoletana ma residente a Gallarate. Ho conseguito la Laurea Magistrale in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", presentando una tesi dal titolo: "Tendenze Linguistiche del Giornalismo dalla carta al web". Iscritta dal Novembre 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Diplomata nel Giugno 2013 in danza classica e moderna e attualmente docente di lettere.

more recommended stories