Juventus e Roma: le italiane tentano il colpaccio

Nella giornata di mercoledì Juventus e Roma saranno impegnate in 2 sfide molto importanti. La Roma giocherà a Mosca alle 18:55, mentre la Juventus in casa contro il Manchester United.

Per i giallorossi una partita fondamentale ai fini della classifica. Infatti la squadra di Eusebio Di Francesco ha 6 punti ed alle proprie spalle c’è proprio lo Cska Mosca a quota 4 punti. Si tratta dunque di uno scontro diretto che, nel caso in cui la Roma dovesse vincere, avrebbe già un piede e mezzo agli ottavi di finale.

All’andata i capitolini vinsero nettamente per 3 reti a 0. È chiaro che adesso si giocherà in un clima ed in un ambiente diverso, con i russi ben consapevoli che un’eventuale sconfitta li taglierebbe quasi sicuramente fuori dal discorso qualificazione.

Per quanto riguarda la formazione, Di Francesco ritrova Manolas al centro della difesa, mentre capitan Daniele De Rossi non ha recuperato e quindi non figura tra i convocati.

Ben diversa la situazione della Juventus. I torinesi hanno vinto 3 partite su 3 e contro il Manchester United cercano la vittoria che vorrebbe dire qualificazione agli ottavi di finale da primi classificati.

Per José Mourinho si tratta della sua prima volta all’Allianz Stadium da avversario e c’è particolare attesa per il ritorno del grande ex Paul Pogba, possibile rinforzo bianconero nel prossimo mercato di gennaio.

Massimiliano Allegri dovrà fare i conti con tante assenze e affaticamenti muscolari di diversi giocatori. Dunque nella rifinitura di quest’oggi, il tecnico livornese ne saprà sicuramente di più sulle condizioni dei propri calciatori.

Tornerà sicuramente a guidare la difesa il capitano Giorgio Chiellini. Mancheranno i lungodegenti Emre Can e Khedira. Da valutare invece le condizioni di Matuidi e Douglas Costa, dopo le fatiche del match casalingo contro il Cagliari. Inoltre da stabilire anche la titolarità o meno di Mario Mandzukic e Federico Bernardeschi, entrambi al rientro dai rispettivi infortuni.

Sarà un turno fondamentale per le squadre italiane, le quali dovranno mettercela tutta per prevalere sui loro avversari e riportare il calcio nostrano dove merita.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories