Jungle, a Napoli coccodrilli e giraffe invadono la città Con le opere di Simone Florena, ecco una Napoli mai vista

Nella Napoli vuota e insolitamente silenziosa di questi giorni, animali come elefanti, coccodrilli e giraffe camminano liberamente occupando i più svariati angoli della città: il cielo del golfo si popola di aquile, i pinguini vanno a passeggio sugli scogli di via Caracciolo, gli elefanti si sgranchiscono le gambe camminando sul lungomare.

È quanto si vede in “Jungle“, la gallery ideata e realizzata da Simone Florena, 46enne fotografo professionista di moda, food e architettura che, con un grande lavoro di post produzione, offre una visuale inedita della città giocando con la fantasia e il colpo d’occhio.

E di fantasia non ne manca affatto nel progetto di Florena: cosa c’è di più surreale di coccodrilli che emergono dalle acque della nota spiaggia “Mappatella” o di una giraffa che si aggira nella Galleria Umberto?

Insegnante per il corso trimestrale di fotografia in bianco e nero allo studio Lana (di cui è co-fondatore), Florena ha creato “Scorciatoie”, una serie fotografica in bianco e nero sulle pedamantine di Napoli (le affascinanti stradine e gradinate che collegano Posillipo e il Vomero al centro storico e al mare). Da anni è promotore di un progetto artistico sul ritratto da cui nasce la mostra Ri-Tratti.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories