10.6 C
Napoli
domenica, 29 Gennaio 2023

Jimmy Chamberlin torna negli Smashing Pumpkins

Da non perdere

Ilario Canonico
Collaboratore XXI Secolo. Dopo la laurea in sociologia all'Università di Napoli Federico II, si appassiona ai temi delle dinamiche organizzative e dei mercati globali, continuando così i suoi studi nel campo della comunicazione strategica e d’impresa. Da sempre grande viaggiatore, curioso esploratore del sottobosco cinematografico e musicale, lettore accanito.

Ilario Canonico XXI Secolo
Billy Corgan durante un live

Chi segue gli Smashing Pumkins già da un pò di tempo conoscerà la storia travagliata di questa band che fin dagli anni ’90 aveva raccontato le avventure di una generazione persa in un “mondo vampiro”. Billy Corgan e compagni nella formazione originale hanno detto la loro imponendosi almeno con tre dischi che non possono di certo mancare nella collezione di chi ascolta un certo tipo di musica. Purtroppo però, come sempre nel mondo del rock, le migliori band sono anche quelle più tormentate e all’appello tra le band più instabili degli anni ’90 troviamo anche le zucche di Corgan.

Negli anni la formazione originale si è sciolta lasciando al comando di nuovi componenti solo il buon vecchio Billy che da sempre si fa carico del nome degli Smashing Pumkins. Ma per la terza volta un vecchio amico, il batterista Jimmy Chamberlin, si unirà nuovamente a Billy Corgan per ridare nuova resurrezione alle zucche.

Jimmy Chamberlin ha avuto una storia lunga e travagliata con gli Smashing Pumpkins. Suonava con la band fin dalle origini nel lontano 1988, ma nel 1996 diversi problemi con la droga e un triste episodio lo hanno portato all’allontanamento dal gruppo. Ma Chamberlin torna ancora con la band in un breve periodo durato poco più di un anno, tra il 1999 e il 2000, per poi rientrare nei ranghi per un’ulteriore volta nel 2006 fino alla sua ennesima uscita di scena nel 2009.

Dunque un legame lungo e saltuario ma mai del tutto assente quello tra Billy Corgan e Jimmy Chamberlin. USA Today in questi giorni lancia un comunicato stampa con una dichiarazione di Corgan che si dice eccitato e molto contento per il rientro in gioco di Jimmy e quest’ultimo allo stesso tempo fa sapere che non si lascerà scappare questa occasione per rientrare in campo.

Questa notizia arriva proprio a pochi giorni dall’inizio del tour che vedrà impegnati gli Smashing Pumpkins in compagnia di Marilyn Manson per dare il via a 23 appuntamenti dal vivo nel solo Nord America a partire dal prossimo 7 luglio in California fino al prossimo 8 agosto a Cincinnati (Ohio).

Ilario Canonico XXI Secolo
La copertina di Monuments to an Elegy

Tra le altre cose ricordiamo che Billy Corgan e compagni hanno da poco pubblicato un disco di cui avevamo parlato proprio qualche mese fa su queste pagine. Il disco è intitolato Monuments to an Elegy ed è disponibile al pubblico dallo scorso 5 dicembre 2014.

Quest’album non si avvicina di certo allo stile musicale degli storici lavori degli Smashing Pumpkins, tuttavia riceve critiche abbastanza buone dai fans e registra un miglioramento rispetto al lavoro precedente intitolato Oceania e pubblicato nel 2012. In conclusione, questo rientro in gioco di Jimmy Chamberlin ci può solo far sperare in un futuro disco che si avvicini di più allo storico nome degli Smashing Pumpkins dei primi anni.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli