16.7 C
Napoli
sabato, 3 Dicembre 2022

IX Sagra della Salsiccia a San Giorgio A Cremano

Da non perdere

Davide Franciosahttps://www.21secolo.news
27 anni, poliedrico, sensibile, napoletanissimo. E' Compositore video-grafico e operatore di comunicazione sociale. Malato di "teatrite acuta", appassionato di cinema, musica, lettura e scrittura creativa, ha l'Africa nel cuore. Sogna di diventare editore e un teatro tutto suo.

Una chiesa, una casa. Lo testimoniano i sorrisi, l’allegria, l’entusiasmo e il desiderio di trascorrere due calde serate estive in compagnia di tutto il quartiere e senza dover nemmeno migrare verso altri lidi. E’ la IX edizione della sagra che il gruppo Scout San Giorgio A Cremano 1, in collaborazione con la Parrocchia Santa Maria Del Carmine, con il supporto di amici, genitori e tante altre persone di buona volontà organizza e anima. La manifestazione è volta a raccogliere i fondi per permettere ai giovani esploratori  di organizzare campi estivi e di partecipare ai raduni nazionali.

Centinaia e centinaia di panini sfornati, prelibatezze dolci e salate, musica, danze, giochi. E’ questo il sunto della riuscita festa che ha coinvolto il quartiere alto di San Giorgio a Cremano; è questo lo scopo di riunire i fedeli in Parrocchia, di accoglierli ed offrire loro momenti di aggregazione e sano svago. La testimonianza più bella arriva dai ragazzi stessi, che da diversi giorni hanno curato la macchina organizzativa, allestendo tutto alla perfezione, e dai genitori che senza imbarazzo e con tanto entusiasmo si sono armati di grembiule e calati nel ruolo di chef allo sbaraglio.

Visti i gustosi risultati, l’esame gastronomico è certamente superato. Piena soddisfazione dall’organizzatore e capo scout Leo Miele: “Siamo felici dell’opportunità che prima di tutto il Parroco don Franco e la gente ci offre, rispondendo ogni anno sempre positivamente alla festa. E’ bello vedere tante persone riunite, felici, consapevoli infine che i proventi servano per sostenere le attività dei ragazzi”. Esperimento già riuscito la scorsa settimana con la replica dello spettacolo “Questi Fantasmi” di Eduardo De Filippo, offerto dalla Compagnia teatrale Lavori in Corso all’interno del teatro parrocchiale.

Gli Scout, “esploratori” tradotto dall’inglese, sono un movimento fondato nel 1907 da Robert Baden-Powell, barone di Gilwell, aperto a tutti e senza nessuna distinzione politica, di fede religiosa e razza. Oggi lo scoutismo è diffuso in tutto il mondo: è tra le organizzazioni educative più grandi, arrivando a contare  circa 60 associazioni e 40 milioni di iscritti in 216 paesi diversi. Gli scopi del movimento volontaristico riguardano l’educazione giovanile e la cittadinanza attiva e responsabile. Formazione del carattere, abilità manuale, salute, forza fisica e servizio al prossimo, sono questi i punti cardine dei futuri cittadini del mondo. La metodologia educativa si fonda su attività principalmente a contatto con la natura, solitamente riguardante piccoli gruppi per curarne meglio gli aspetti dei singoli attraverso le tecniche morali, spirituali e fisiche che il movimento utilizza nella vita di gruppo.

In Italia la fiamma scout è sempre più forte. Le 3 associazioni più diffuse sono l’AGESCI con 180 mila iscritti, l’FSE con 20 mila e il CNGEI con 12 mila. L’AGESCI e il CNGEI sono iscritte alla Federazione Italiana dello Scoutismo, aderente all’Organizzazione Mondiale, mentre la FSE è legata all’Unione Internazionale delle Guide e Scouts d’Europa – Federazione dello Scoutismo Europeo.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli