10.7 C
Napoli
martedì, 31 Gennaio 2023

King Kong Chiellini e Pellè.L’Italia elimina la Spagna

Da non perdere

L’Italia è ai quarti di finale. Gli azzurri battono meritatamente 2-0 la Spagna con le reti una per tempo di Chiellini e Eder. Perfetta la prestazione degli uomini di Conte che non hanno mollato un centimetro lottando su ogni pallone. Decisiva le mosse dell’ex tecnico della Juventus che ha piazzato Giaccherini a uomo su Busquets per rallentare lo sviluppo del gioco delle furie rosse. Solita gara perfetta del trio difensivo bianconera, nel finale parata decisiva di Buffon su tocco sottomisura di Piqué. Si va ai avanti, sabato sfida classica alla Germania. Ora niente è impossibile, i ragazzi azzurri stanno stupendo tutti mostrando un carattere e un forza d’animo fuori dal comune. Con gli uomini di Del Bosque si poteva ipotizzare una squadra in difficoltà sul piano del gioco e del palleggio,  invece i nostri hanno avuto maggior possesso palla e creato più occasioni da gol.

SCELTE DI FORMAZIONE – Nessuna sorpresa per la Spagna, Del Bosque si affida al classico 4-3-3 con  Nolito e D.Silva ai lati di Morata. Conte conferma il 3-5-2, Florenzi sostituisce l’infortunato Candreva. Ad Insigne non sono bastati i super 15′ con l’Irlanda, l’attaccante del Napoli parte ancora dalla panchina.

PRIMO TEMPO – L’Italia inizia bene e al 7′ crea subito una palla gol importante con un colpo di testa di Pellè respinto da un ottimo De Gea, tre minuti dopo Giaccherini con una spettacolare rovesciata colpisce il palo ma l’arbitro Cakir ferma tutto per un dubbio gioco pericoloso.

La spettacolare rovesciata di Giaccherini
La spettacolare rovesciata di Giaccherini

La Spagna è in difficoltà, soffre l’inferiorità numerica a centrocampo e gli inserimenti dei mediani. Parolo al 24′ devia di testa un cross di De Sciglio con palla a lato. Al 33′ gli azzurri passano meritatamente in vantaggio con Chiellini che ribadisce in rete dopo una respinta del portiere su punizione dal limite di Eder, è un 1-0. Nel finale di tempo ancora protagonista l’estremo difensore iberico su una conclusione a giro di Giaccherini destinata all’incrocio dei pali.

SECONDO TEMPO – Del Bosque cambia subito con Aduriz al posto di Nolito, al 49′ Morata si libera in maniera sospetta colpisce di testa con Buffon che salva. Esce De Rossi per un leggero infortunio, entra Thiago Motta. Al 54′ l’Italia ha una grande chance per raddoppiare con Eder che da solo in area su splendido assist di tacco di Pelle‘ conclude su De Gea in uscita. La Spagna è in difficoltà nel creare gioco, al 68’ tiro dal limite di Aduriz con palla a lato. Massimo sforzo delle furie rosse che attaccano con forza, ci pensa Buffon a respingere le conclusioni di Iniesta e Pique‘. A 10 minuti dal termine è il momento di Lorenzo Insigne che subentra ad Eder, l’attaccante del Napoli si rende subito pericoloso con De Gea che si oppone con i pugni. Negli istanti finali succede di tutto, Buffon salva su un tocco sottomisura di Piquè liberato da un errore in disimpegno di Barzagli, gli azzurri ripartono in contropiede. Bellissima apertura di Insigne per Darmian il cui cross per Pellè è perfetto, l’attaccante del Southampton non sbaglia ed è 2-0.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli