25.8 C
Napoli
giovedì, 7 Luglio 2022

Brasile 2014: Balotelli stende l’Inghilterra

Da non perdere

Ottimo esordio per l’Italia che all’Arena Amazonia batte l’Inghilterra per 2 a 1 grazie alle reti di Marchisio e Balotelli, per gli inglesi il gol è stato firmato da Sturridge. Grande paura nelle ore prima del match per l’allarme, poi rientrato, della presenza di una bomba a Manaus.

Nel primo tempo l’Inghilterra spinge subito il piede sull’acceleratore e Sterling con un destro dal limite illude i tifosi, fortunatamente per gli azzurri la palla finisce sull’esterno delle rete. Nei minuti successivi ci provano anche Sturridge e Welbeck ma Sirigu respinge i tentavi degli attaccanti inglesi. Per l’Italia solo qualche spunto di Darmian sulla fascia destra, troppo poco per mettere paura alla nazionale allenata da Hodgson. L’attacco dei Tre Leoni mette in continua difficoltà la difesa azzurra e al 28′ minuto una giocata di Welbeck costringe Barzagli agli straordinari, il difensore azzurro si salva in calcio d’angolo sfiorando l’autorete.

Nel momento migliore per la nazionale inglese arriva la rete del vantaggio dell’Italia. Al 35′ minuto Candreva tira un corner rasoterra, Pirlo fa un velo per l’accorrente Marchisio che dal limite dell’aria fa partire una rasoiata che trafigge Joe Hart. Per gli azzurri non c’è nemmeno il tempo di esultare, al 37′ Rooney porta palla lungo la fascia e crossa al centro per Sturridge che di piatto batte Sirigu.

Nei minuti di recupero del primo tempo doppia occasione per l’Italia, prima Balotelli con un pallonetto supera Joe Hart ma sulla linea salva Jagielka, poi sugli sviluppi del successivo calcio d’angolo Candreva centra il palo.

Da segnalare dopo il gol del pareggio dell’Inghilterra, per esultare, si infortuna il fisioterapista della nazionale inglese che è costretto a uscire dal campo in barella.

Il secondo tempo parte bene per l’Italia, Candreva pesca in area Balotelli che di testa segna la rete del 2 a 1. L’Inghilterra va immediatamente a caccia del pareggio, Sturridge e Rooney ci provano ma Sirigu è attento.

Al 57′ prima sostituzione per la nazionale italiana, Prandelli schiera in campo Thiago Motta al posto di Verratti.

Dopo il gol dell’Italia la partita s’infiamma con diverse occasioni per entrambe le nazionali che si affrontano a viso aperto, Rooney sfiora il palo, Darmian risponde con una pericolosa incursione in area di rigore inglese e infine è Barkley a mettere in difficoltà Sirigu con potente destro.

Al 73′ minuto esce tra gli applausi del pubblico Mario Balotelli, al suo posto entra Ciro Immobile. Dopo 10 minuti anche Candreva abbandona il campo per far posto a Parolo.

Con il passare dei minuti per gli azzurri la stanchezza si fa sentire, la pressione degli inglesi aumenta ma il muro innalzato dalla difesa italiana regge e addirittura arriva al 93′ minuto Pirlo colpisce la traversa su calcio piazzato. Al triplice fischio dell’arbitro scatta la festa per i primi 3 punti conquistati. Parte bene l’avventura mondiale per gli uomini di Cesare Prandelli che il 20 giugno contro la Costa Rica potrebbero già ottenere la qualificazione per gli ottavi di finale.

Intanto sorprendente risultato all’Estadio Castelao di Fortaleza, infatti nell’altra partita del gruppo D il più quotato Uruguay è stato battuto per 3 a 1 dal Costa Rica. Al 24′ minuto dagli 11 metri Edinson Cavani trasforma il rigore e porta avanti i suoi. La prima frazione di gioco si chiude con i Sud americani in vantaggio ma nella ripresa cambia totalmente la partita. Campbell pareggia al 54′ minuto, al 57′ Duarte segna la rete del 2 a 1 e all’84’ Urena chiude i conti. Nel finale c’è tempo soltanto per l’espulsione dell’uruguaiano Pereira. La nazionale di Tabarez inizia male questo mondiale e adesso il cammino diventa più difficile mentre il Costa Rica inizia a sognare.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli