Ischia, arrestato uomo per selfie su carta d’identita

Un selfie applicato, con tanto di panorama, come foto di riconoscimento su una carta d'identità è costata l'arresto ad un 52enne foggiano

21secolo_carabinieri_domenico_papaccio
Carabinieri

La notizia certamente sembrerà avere dell’assurdo per alcuni lettori, ma l’accaduto è reale e frutto della quotidianità e dell’ingenuità umana .

L’episodio, da commedia italiana è accaduto oggi presso l’isola campana di Ischia, le forze dell’ordine hanno eseguito l’arresto di un 52enne residente in provincia di Foggia, con l’accusa di falsificazione e possesso di documento di identificazione.

Una vicenda davvero surreale quella riferita dai CC del commissariato locale stamane 21 agosto.

I carabinieri sono intervenuti presso una struttura alberghiera, in seguito alla segnalazione di un addetto presso il check in svolto in hotel, il quale si è visto presentare alla reception un documento di identità, in cui era applicata la foto dell’uomo, scattata in modalità selfie.

Infatti, l’addetto alla reception, avendo dei dubbi in merito alla validità e l’autenticità del documento non ha esitato a chiamare le forze dell’ordine locali, intervenute prestamente nella struttura alberghiera.

L’uomo, fermato dai carabinieri, mostrando il documento agli agenti che ne reclamavano la visione, ha motivato la scelta di sostituire la propria foto sul suo documento di identità, applicando sovra di essa un’altra foto di un selfie che si era scattato, in quanto quella precedente non era più di suo gradimento.

La foto applicata, un selfie in cui è ritratto sia il primo piano dell’uomo insieme ad un panorama.

L’uomo, inoltre, si è giustificato motivando la propria scelta non solo in base al proprio gusto estetico, ma anche in quanto non sapeva di incorrere in un reato penale, come la falsificazione di un documento di identità, applicando un’altra foto a quella canonica.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO