IoRestoInSala: Sale virtuali per un cinema alternativo Progetto che avrà avvio il prossimo 26 maggio e ideato da alcuni esercenti, con la collaborazione di distributori e di MyMovies

IoRestoInSala
IoRestoInSala

IoRestoInSala è questo il progetto che avrà avvio il prossimo 26 maggio e ideato da alcuni esercenti, con la collaborazione di distributori e di MyMovies. Essi, attraverso l’hashtag lanciato daranno il via in tutta Italia ad un’iniziativa di cinema alternativo con sale virtuali.

Alla base dell’iniziativa IoRestoInSala, vi è la volontà di mantenere in funzione le sale virtuali anche quando i cinema verranno riaperti il 15 giugno. In quell’occasione, infatti, saranno riattivate le arene, ma non le sale al chiuso. Il regolamento attualmente in vigore non permetterebbe tale possibilità e lo ha confermato anche il fondatore di Anteo Spazio Cinema,  Lionello Cerri che a tal proposito ha espresso: “Fondamentale risulta essere la riapertura delle sale in totale sicurezza, ma altrettanto importante è la ricerca di soluzioni che possano essere utili dal punto di vista economico”. Il compito è dunque quello di portare avanti l’apparato cinematografico anche in questo difficile momento storico. Nonostante le difficoltà, ciò che si prospetta andrebbe considerata come un’opportunità. La proiezione di un mondo come quello del cinema anche nel web rappresenta il futuro. L’offerta online, quando i cinema riapriranno prevederà la messa in onda di film anche in versione online dopo 105 giorni di uscita dalla sala.
Ogni sala avrà la libertà di interfacciarsi con i propri spettatori abituali e ogni innovazione tecnologica della piattaforma sarà messa al servizio della nuova realtà.

Il tutto si potrà mettere in atto attraverso un semplice click, collegandosi sul sito del proprio cinema oppure collegarsi anche ad altri cinema, che hanno adottato l’hashtag #IoRestoInSala. Il biglietto costerà 7.90 euro per i film in prima visione, 3.50 euro per quelli già usciti e lo spettatore sarà fornito di un codice che corrisponderà al posto assegnato all’interno della sala virtuale, dove avrà anche la possibilità di conversare e commentare il film così come avviene in presenza, con la differenza che ciò si verificherà attraverso una chat. Infine, i film saranno fruibili negli orari classici della programmazione delle sale.

Print Friendly, PDF & Email

Ambiziosa, testarda e determinata. Nata a Napoli e residente a Gallarate. Ho conseguito la Laurea Magistrale in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", presentando una tesi dal titolo: "Tendenze Linguistiche del Giornalismo dalla carta al web". Iscritta dal Novembre 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania e diplomata nel Giugno 2013 in danza classica e moderna. Sono fortemente convinta che fare il giornalista non sia una professione, bensì una vocazione!

more recommended stories