1

Harry Kane gol da cineteca Juve KO contro il Tottenham

Nella sua prima uscita così tanto attesa della squadra bianconera, gli  juventini a Singapore vengono sconfitti per 3 a 2 dal Tottenham grazie ad una rete capolavoro segnata al 92esimo da Harry Kane che con un pallonetto da centrocampo sorprende uno disattento Szczesny, fuori dai pali. Gol da cineteca per il centravanti britannico, ma allo stesso momento da segnalare anche il gravissimo errore di Rabiot ultimo arrivato in casa Juventus, la cui disattenzione a centrocampo ha favorito il gol dell’inglese.

Prosegue dunque la International Champions Cup di Singapore che ha già mietuto due vittime eccellenti del campionato italiano. L’Inter Infatti è uscita sconfitta 1 a 0 contro il Manchester grazie a un gol di un giovanissimo Mason Greenwood.

A parziale giustifica di Antonio Conte però al momento la carenza di attaccanti considerata l’assenza di Lautaro Martinez oltre quella ormai definitiva di Icardi fuori rosa, al momento sopperiti dai  soli Esposito e Longo in attacco, rappresentano ben poca cosa per la squadra nerazzurra. Attesissimi quindi i rinforzi che il mister Conte ha indicato in primis nella persona di Lukaku, che dovrebbe riempire il buco al centro dell’attacco nerazzurro.

Partita invece assai più scoppiettante quella che si è disputata a Singapore tra il Tottenham e la Juventus inglesi che freschi reduci dalla finale di Champions contro i cugini del Liverpool, si apprestano a giocare contro una delle squadre favorite per la prossima Champions. Juventus Infatti sui banchi di partenza con l’ultimo arrivato De Ligt che verrà schierato in campo solo però nel corso del secondo tempo.La partita incomincia con gli Spurs assai in vena, che nel primo quarto d’ora insidiano in più occasioni la porta bianconera, protetta da una vecchia conoscenza, Gigi Buffon infatti fa il rientro con la maglia bianconera reduce dalla sua tournée parigina e tocca proprio a Buffon intervenire su un bel tiro di Song angolato dalla destra, smanacciare la palla, che però termina a La Mela anche gli vecchia conoscenza italiana, dei tempi in cui militava con i giallorossi della Roma, che non si fa pregare e realizza così il gol dell’uno a zero.

I bianconeri non ci stanno e Maurizio sarri nel corso del secondo tempo mette in campo  i pezzi forti della sua artiglieria. Entra Infatti Gonzalo Higuain che si dimostrerà immediatamente uno di mattatori della gara realizzando un gol con un colpo di biliardo perfetto, dopo uno scambio ravvicinato in area con Bernardeschi e con un destro che non lascia scampo al portiere del Tottenham. 4 minuti dopo tocca invece a Cristiano Ronaldo sigillare il gol del momentaneo 2 a 1 per i bianconeri, palla dalla sinistra di De Sciglio e Cristiano di prima intenzione di sinistro realizza portando in vantaggio così la Juventus.

Gli inglesi si sa però non si arrendono mai e al 64′ tocca a Lucas Moura sfruttare una leggerezza di De Sciglio e realizzare il gol del due a due. Al 93′ quando tutti aspettano i calci di rigore l’impensabile, Rabiot perde una palla mortifera sulle linea di centrocampo ed Harry Kane in agguato, non ci pensa due volte e di prima intenzione con un destro riesce a scavalcare un colpevole  Szczesny,  fuori dai pali e segna così uno dei gol più belli della sua carriera. Stadio in tripudio e Vittoria al Tottenham che si aggiudica il match per 3 a 2 .

La gara riferisce di una Juve ancora in fase embrionale, i meccanismi infatti di Mister Sarri si sono appena intravisti. Possesso palla e attacco asfissiante nei confronti dei portatori della squadra avversaria, rappresentano ancora un obiettivo da perseguire. La tournée servirà Innanzitutto per mettere benzina nelle gambe dei giocatori bianconeri e incominciare a delineare quelle che saranno le trame di gioco del mister tosco napoletano. Attesa a questo punto per il derby d’Italia che si disputerà mercoledì e che vedrà in campo, seppur in terra straniera, la Juventus contro l’Inter di Conte.