Inter: le parole di Spalletti fanno un gran rumore

Ha fatto molto discutere l'intervista di Luciano Spalletti nel post partita di Inter-Napoli

spalletti_XXIsecolo_gianlucacastellano
spalletti

Nel post partita di Inter-Napoli terminata 0-0, hanno creato parecchio clamore le parole di Luciano Spalletti, il quale ai microfoni ha dichiarato: “Come mai non sono riuscito a dare una impronta riconoscibile, come Sarri col Napoli? Io non sono convinto che l’Inter abbia tutta quella qualità di cui si parla, per andare a giocare nella metà campo avversaria servono certe doti. Noi abbiamo fatto un pessimo periodo, ma in generale non abbiamo mai giocato un grandissimo calcio, il Napoli ha qualità”.

I tifosi hanno manifestato tutto il loro stupore, dal momento che queste parole sono arrivate in una serata tutto sommato nemmeno negativa per i nerazzurri, i quali hanno pareggiato contro la squadra di Maurizio Sarri che, prima di questo turno di campionato, è stata diverse settimane al primo posto in classifica.

Il tecnico toscano non ha apprezzato la fatica con cui l’Inter cercava di eludere il pressing napoletano e il palleggio lento e macchinoso. Ma, secondo una buona fetta di tifosi, sarebbe stato piu’ opportuno fare determinate osservazioni successivamente e non quando si sta in piena lotta per l’obiettivo stagionale, ossia la qualificazione alla prossima Champions League.

Parole scomode anche nei confronti di Joao Cancelo, il tecnico di Certaldo ha detto: “Perché ho invertito i terzini nella ripresa? Cancelo sa stare da entrambe le parti, anche se si lamenta in qualunque posizione lo faccio giocare, ma ho preferito mettere D’Ambrosio in marcatura su Insigne.

Antonio Candreva, uno degli uomini di maggiore esperienza nello spogliatoio, cerca di portare il sereno dando una giusticazione ai pensieri del suo allenatore: “Le dichiarazioni di Spalletti sulla carenza di qualità della squadra? Lo fa per spronarci: noi sappiamo di avere qualità, ma dobbiamo sempre dimostrarlo”.

Insomma, la situazione in casa Inter non sembra delle migliori, a questo punto ci si chiede: davvero Spalletti ha lanciato la spugna oppure sono state parole dette nel tentativo di spronare i propri giocatori a fare del loro meglio?

 

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO