16.7 C
Napoli
sabato, 3 Dicembre 2022

Instagram, il social network sotto attacco

Il famoso social network di casa Facebook Inc., Instagram, è finito sotto l'attacco dei truffatori del web. La subdola truffa colpisce gli account degli influencer, per poi ricattarli

Da non perdere

Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

Importante la truffa che sta spopolando nell’ultimo periodo sul social network di casa Facebook Inc. Instagram. È arrivata la truffa degli account rubati, che sta colpendo, in maniera anche molto ingente, gli influencer e i vip, ossia tutti coloro i quali possono vantare follower per numeri che superano di gran lunga i 15 mila.

I cybercriminali però non stanno colpendo solo le persone famose, in quanto il loro interesse è particolarmente rivolto a tutti quegli utenti che possiedono, presso il proprio canale, ingenti quantità di follower, non perdendo occasione per farsi notare e generando uno stato di allarme generale e spavento nel mondo del web.

Instagram è stato preso di mira ultimamente e viene sfruttato un trucco che fa leva proprio riguardo al bisogno di sicurezza informatica, la quale spesso risulta essere necessaria per i social network.

Praticamente la truffa si avvia con una finta mail che giunge nella cassetta di posta elettronica dell’utente, all’interno della quale i truffatori si spacciano per Instagram chiedendo una verifica dell’account per ottenere un budge da parte del social network.

Cliccando però sull’icona presente della mail, preposta alla presunta verifica, si finisce su una pagina di phishing ed il gioco e fatto, la truffa è andata a buon fine.

I malfattori chiedono, a questo punto, altre informazioni dell’utente riuscendo in pochi passaggi ad ottenere quindi il pieno possesso dell’account Instagram dell’utente truffato.

È questo il momento in cui parte un vero e proprio ricatto.

Per quanto riguarda i personaggi che riescono a raccogliere un forte seguito sul social network, come già si accennava prima si parla di account che vantano un seguito di oltre 15 mila follower, scatta un vero e proprio ricatto. La richiesta è di foto di nudo, o comunque compromettenti, in cambio del ritorno dell’account, ma sicuramente non mancano anche richieste di riscatto in danaro, seppur il vero scopo della truffa è, per l’appunto, quello di impossessarsi della privacy della vittima.

I metodi di difesa da questa truffa? Semplici passaggi volti più alla prevenzione, che ad una difesa vera e propria.

Seguendo infatti questi piccoli accorgimenti, sarà possibile rendersi conto di quanto stia accadendo:

  • Ricordarsi sempre di notare il dominio del mittente della comunicazione, cercando sempre di capire se corrisponde a quello originale
  • Cercare di comprendere se il font utilizzato sia normale, cercando nei minimi dettagli qualora fosse presente qualcosa di strano
  • Notare la struttura della comunicazione, analizzandola alla ricerca di errori di grammatica e/o punteggiatura
  • Ricordare sempre che i social network non richiedono mai le credenziali all’esterno delle loro pagine di login preposte

image_pdfimage_print

Ultimi articoli