Insigne nell’occhio del ciclone, interviene Bargiggia

Da giorni nel mondo del calcio riecheggia una domanda sola: Quale sarà il futuro di Lorenzo Insigne?“. Un interrogativo che interessa tutti, dalla tifoseria agli stessi giocatori della squadra.

Sulla questione interviene il giornalista Paolo Bargiggia, che ha trattato l’argomento durante il programma di 1 Station Radio ‘Il Sogno nel Cuore‘.

Durante l’approfondimento, Bargiggia ha evidenziato la presenza di voci distorte sul rinnovo di Insigne. Nello specifico ha dichiarato: “Il presidente Aurelio De Laurentiis ha fissato il prezzo, pari a circa 25 milioni, ma la verità è che da un lato il presidente non ha mai cercato il giocatore o l’agente per proporgli un rinnovo, e che dall’altra parte, comprensibilmente, Lorenzo, pur veicolando l’idea che a certe condizioni vorrebbe chiudere la carriera a Napoli, non va lui, da dipendente, a bussare alla porta del suo datore di lavoro.

Questa è una fake news: non ci sono stati e non ci saranno incontri a breve”. Dichiarazioni importanti, che sottolineano la situazione incerta vissuta dal capitano del Napoli.

Bargiggia fa il punto della situazione in maniera chiara e lineare. È in corso un vero e proprio gioco di parti, con equilibri delicati. L’ago della bilancia è sicuramente il presidente Aurelio De Laurentiis che, presto o tardi, dovrà prendere una posizione. Quest’ultimo dovrà prendersi la responsabilità di offrire un rinnovo al giocatore o,  in alternativa, dichiarare di non essere interessato a farlo.

Lorenzo Insigne: un futuro incerto. Determinante l’Europeo

Il limite temporale è l’Europeo. Ed ecco che in un contesto così indefinito, l’impegno di Insigne durante la competizione diventa ancora più importante. Nel caso di una performance positiva, il giocatore avrebbe la possibilità di pretendere di più da Napoli e attirerebbe l’attenzione delle squadre straniere.

Nel mondo del calcio tutto ha un prezzo e quello Insigne potrebbe salire in maniera significativa. Per saperlo bisogna solo aspettare. È probabile che solo un Europeo disputato al massimo delle proprie potenzialità, possa condurre il giocatore lontano dal Napoli.

Al momento la permanenza di Insigne al Napoli è incerta. Intanto aumentano le supposizioni. l’Europeo sarà un elemento che inciderà profondamente sul futuro calcistico del capitano.