Innovazione tecnologica antiviolenza: uno smartwatch

innovazione-tecnologica-antiviolenza-èuno-smartwatch

Da Napoli, fra pochi giorni partirà una vera e propria innovazione tecnologica, per aiutare le tante donne, che ogni giorno sono vittime di violenza.

Infatti è stata creata una nuova innovazione tecnologica, ovvero uno smartwatch, il quale è collegato ad un cellulare, avente determinate applicazioni con cui le persone che lo utilizzano possono chiedere prontamente aiuto.

Inoltre questa nuova tecnologia permette di registrare e trasmettere contenuti visivi e audio, i quali poi possono essere catalogate come prove del reato.

Questo innovativo smartwatch sarà utilizzato per la prima volta dalle forze dell’ordine di Napoli in via sperimentale.

Tale innovazione tecnologica è stata possibile grazie ai consistenti finanziamenti della Fondazione Vodafone e dell’associazione Woman Care Trust.

Si tratta davvero di un gran passo avanti, in quanto la nuova tecnologia presenta come miglior caratteristica proprio l’immediatezza.

Subito chi sarà vittima di violenza, può chiedere aiuto premendo un solo bottone o con un solo movimento del braccio.

Di conseguenza l’avvertimento giungerà, senza fasi intermedie al Comando provinciale di Napoli.

Qui ci sarà sempre un carabiniere che svolgerà la mansione di referente tecnico e un altro che svolgerà la mansione di referente investigativo che informerà l’Autorità giudiziaria della richiesta d’aiuto, in modo da attuare prontamente l’intervento.

In un periodo, dove la cronaca è piena di episodi di violenza, questo risulta essere un grande passo avanti.

Dal comando provinciale di Napoli, hanno fatto sapere che questo orologio quasi invisibile ma con funzionalità importantissime, sarà consegnato alle vittime di violenza che hanno dato il proprio consenso a partecipare a questa procedura sperimentale.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories