10.6 C
Napoli
domenica, 29 Gennaio 2023

Incendiata l’auto della sorella del Procuratore di Torre Annunziata

Da non perdere

Cinzia Capezzuto
Collaboratore XXI Secolo.

Scauri, una località turistica del comune di Minturno, in provincia di Latina, questa notte è diventata lo scenario di un incendio doloso ai danni di alcune auto. Durante la notte, infatti, è stato dato fuoco ad un’auto, una Citroen C3, in una traversa dell’Appia, di proprietà di un appuntato dei carabinieri in servizio nel nord Casertano. L’incendio ha danneggiato anche altre auto, tra cui una Renault clio.

Vittoriaalessiamenna_21_secolo_vigilidelfuoco
vigili del fuoco

La vicenda – Verso le 3,30 di mattina, in una traversa sull’Appia, precisamente la traversa Benedetto Croce, viene bruciata una Citroen C3. Sul posto sono tempestivamente intervenuti i vigili del fuoco dei distaccamenti di Gaeta e Castelforte e i carabinieri della stazione di Scauri, insieme ad una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Formia. Le squadre di vigili del fuoco e carabinieri presenti sul posto hanno ritrovato e sequestrato nella traversa, una bottiglia, semivuota, contenente liquido incendiario. Degli autori del vile atto non c’è nessuna traccia, in quanto sono spariti senza lasciare tracce e non vi sono, in quella zona, impianti di videosorveglianza che possono aiutare nelle ricerche.

Ipotesi – Esclusa dagli investigatori l’ipotesi di un qualche messaggio o ritorsione della camorra nei confronti del carabinieri, perchè questi lavora nel settore della viabilità. Mentre è stata avanzata un’altra ipotesi: la Renault Clio, rimasta danneggiata dall’incendio, è di proprietà della sorella di Pierpaolo Filippelli, procuratore aggiunto a Torre Annunziata e componente la giunta dell’Associazione Nazionale Magistrati di Napoli, autore di numerose inchieste anticamorra. Alcune fonti riportano che l’attentato incendiario della scorsa notte a Scauri potrebbe anche essere interpretato, secondo gli investigatori, come un gesto intimidatorio nei confronti del magistrato, che pure utilizzava la vettura.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli