martedì 05 Marzo, 2024
15.3 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Inaugurata Fondazione Isaia-Pepillo

È stata celebrata oggi, 26 ottobre 2018, la nascita della Fondazione Enrico Isaia e Maria Pepillo, che ha come Direttore Generale Tommaso D’Alterio.

L’incontro si è tenuto nel pomeriggio odierno presso il Foyer Salone degli Specchi del Teatro San Carlo di Napoli.

Costituita per la gestione di progetti socio-culturali, la Fondazione appartiene al Gruppo Isaia, attivo da oltre sessant’anni nell’abbigliamento maschile di alta gamma.

Primo evento pubblico promosso dalla Fondazione Isaia – Pepillo, il convegno vuole essere una reale occasione di confronto su un tema di fondamentale importanza per la crescita civile, sociale ed economica del Sud Italia a livello nazionale e internazionale.

A chiudere il convegno, Gianluca Isaia, presidente della Fondazione Isaia-Pepillo e Amministratore Delegato della Isaia & Isaia Spa: “La fondazione, intrecciando profumo di tradizione e slancio innovativo, incarna la peculiare filosofia del brand Isaia. Con attività di rilevanza sociale, economica e culturale, vuole assicurasi che la napoletanità continui a essere nel mondo esempio di genio e passione”.

“Le tradizioni – continua Isaia – sono un dono da rispettare e tramandare. Dobbiamo tener presente il nostro passato per poter disegnare il futuro. Milioni di gesti, un’unica voce. Da soli possiamo immaginare tanto. Ma è insieme, con l’impegno e l’aiuto di tutti, che ogni gesto fa nascere qualcosa di reale”.

La Fondazione Isaia – Pepillo fa allora una promessa a Napoli: “restituire alla città quello che lei ha dato a noi, attraverso numerosi progetti per il territorio”.

Saranno quattro le  principali direttrici lungo le quali si muoveranno i singoli progetti della Fondazione Isaia – Pepillo, attività di ricerca in collaborazione con enti universitari; attività di formazione con particolare attenzione ai mestieri a rischio di scomparsa; progetti culturali di recupero e valorizzazione dell’immenso patrimonio campano; convegni ed eventi di promozione del territorio.

Tra le iniziative culturali in programma, “un corso di lingua napoletana”, con lezioni che faranno riscoprire le emozioni che suscita il grande patrimonio artistico campano, così come testimoniano grandi capolavori immortali.