4shared
12 C
Napoli
giovedì, 27 Gennaio 2022

In vista del Natale De Luca detta già le linee guida

In questo periodo importante per l'economia napoletana, è giusto dare libertà di scelta, ma rispettando le regole: l’appello arriva anche dai commercianti di Napoli, e dal Presidente di Confesercenti, Politelli, al quale si associa il Governatore campano, Vincenzo De Luca.

Da non perdere

In vista delle prossime festività natalizie il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, già detta le linee guida per quello che dovrebbe essere un periodo vissuto in sicurezza.

La situazione relativa al Covid-19 non è delle migliori, soprattutto con la diffusione della nuova variante Omicron.

“In Campania abbiamo avuto ieri 1.327 positivi, la quasi totalità paucisintomatici o asintomatici. Abbiamo un’occupazione dei posti letto ordinari di 320 unità, 23 posti di terapia intensiva occupati”, ha dichiarato nella consueta diretta Facebook del venerdì il Presidente De Luca.

L’idea che dilaga è quella che facendo attenzione, anche non essendo vaccinati, non ci si ammali. “Nulla di più sbagliato”, ribadiscono i medici.

Come si è potuto notare nei giorni scorsi, i contagi aumentano soprattutto tra coloro che non si sottopongono al vaccino. La situazione è preoccupante, e serve come già è stato ribadito più volte dal Presidente campano, attenzione e un forte senso di responsabilità.

Bisogna evitare ogni assembramento, soprattutto in vista delle prossime festività natalizie.

Lo dico anche in vista del Natale e del Capodanno. Invito i sindaci a fare valutazioni di grande prudenza in relazione alle feste di Capodanno. Io faccio un invito, poi dipende dalle scelte che fanno le singole amministrazioni comunali in relazione alle feste di Capodanno”.

In vista delle prossime festività natalizie è importante “correre ai ripari”

Come aveva già ribadito a margine di una conferenza stampa al museo Madre di Napoli, lo scorso primo dicembre, il Presidente De Luca, ha sottolineato quanto il rischio di questa quarta ondata sia grave; il pericolo è quello di immobilizzare ogni settore, da quello sanitario a quello economico e occupazionale.

I protocolli Covid-19 esistenti sono chiari, ma devono essere rispettati per evitare ogni forma di pericolo.

Certosino il lavoro delle forze dell’ordine, soprattutto nel corso delle prossime settimane, quando con l’avvicinarsi del Natale e poi del Capodanno, sarà necessario controllare la cosiddetta “movida” fuori a ristoranti e locali vari.

In questo periodo importante per l’economia napoletana, è giusto dare libertà di scelta, ma rispettando le regole: l’appello arriva anche dai commercianti di Napoli, e dal Presidente di Confesercenti, Politelli, al quale si associa il Governatore campano, Vincenzo De Luca.

Non siamo ancora a Natale ma ora più che mai è importantissimo preservare l’incolumità dei cittadini, evitando contagi e le ingenti perdite economiche accumulatesi durante il periodo del lockdown.

Per quanto riguarda il periodo natalizio ed il Capodano, De Luca, ha dichiarato: “Chi è in grado di fare controlli la notte di capodanno? Nessuno. Non vorrei che per una festa dovessimo poi pagare un prezzo pesante nei mesi successivi. Per oggi credo sia meglio affidarsi alle valutazioni delle singole amministrazioni, salvo l’insorgere una drammatica emergenza di contagi. In quel caso farò ordinanze che saranno vincolanti per tutti.

Così Vincenzo De Luca commentando le eventuali iniziative di piazza in occasione dell’ultimo dell’anno.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli