22.6 C
Napoli
venerdì, 30 Settembre 2022

In Italia il Family Show Disney

Da non perdere

Davide Franciosahttps://www.21secolo.news
27 anni, poliedrico, sensibile, napoletanissimo. E' Compositore video-grafico e operatore di comunicazione sociale. Malato di "teatrite acuta", appassionato di cinema, musica, lettura e scrittura creativa, ha l'Africa nel cuore. Sogna di diventare editore e un teatro tutto suo.

Arriva in Italia il nuovo spettacolo live targato Disney. Il tour autunnale di “L’avventura musicale di Topolino” unisce 25 celebri cartoni, tra cui Topolino, Minnie, Pippo, Paperino, la Sirenetta, Sebastian, Aladdin, il Genio della lampada, Woody e Buzz di Toy Story ed altri amici dei più piccoli. Prodotto da Feld Entertainment, il family show porta in scena tutte le più celebri musiche e brani Disney, riarrangiati e remixati per l’occasione in chiavi pop, reggae, jazz, rock, hip hop e country.

Locandina "Disney Live"
Locandina “Disney Live”

Scena dopo scena, il pubblico sarà trascinato nel magico mondo tra effetti, acrobazie e musiche: “Una canzone e’ capace di conquistare milioni di persone in tutto il mondo e Disney, negli anni, e’ riuscita in questo intento”, spiega il produttore e Ad Kenneth Feld, risultando speciale “grazie all’uso della musica come ingrediente fondamentale delle sue appassionanti storie. Vogliamo che gli spettatori ricordino a lungo questa esperienza e le indimenticabili melodie dello spettacolo”.

Queste le tappe italiane dello Show: Torino (31 ottobre – 2 novembre al Pala Alpitour); Genova (7-9 novembre al 105 Stadium); Padova (11-14 novembre al Gran Teatro Geox); Napoli (29-30 novembre al Palapartenope); Roma (5-8 dicembre al Palalottomatica); Firenze (11-14 dicembre al Nelson Mandela Forum).

Ma la vetrina della nuova stagione italiana dei Musical è molto altro ancora. Nella stagione 2014-2015 debutterà “La Famiglia Addams”, con protagonisti Geppi Cucciari ed Elio; “Billy Elliot”, tratto dal film di Stephen Daldry, con le musiche di Elton John e la regia di Massimo Romeo Piparo. Attesi anche “Dirty Dancing” e “50 sfumature”, la versione italiana diretta da Matteo Gastaldo.

image_pdfimage_print
Articolo precedenteDroni reporter: il giornalismo tech
Prossimo articoloNapoli: è crisi?

Ultimi articoli