4shared
11.2 C
Napoli
lunedì, 29 Novembre 2021

In circolazione nuova banconota da 20 euro

Da non perdere

Davide Franciosahttps://www.21secolo.news
27 anni, poliedrico, sensibile, napoletanissimo. E' Compositore video-grafico e operatore di comunicazione sociale. Malato di "teatrite acuta", appassionato di cinema, musica, lettura e scrittura creativa, ha l'Africa nel cuore. Sogna di diventare editore e un teatro tutto suo.

Dopo le banconote da 5 e 10 euro, introdotte lo scorso anno, da mercoledì 25 novembre i consumatori potranno usufruire del nuovo taglio da 20 euro coniato dalla Banca Centrale Europea. Preciso il look della nuova cartamoneta che, come per le precedenti, propone graficamente un motivo legato alla storia dell’architettura del vecchio continente. La scelta della BCE, dopo i 5 euro in stile classico e i 10 in epoca romana, evidenzia una versione gotica in attesa dell’introduzione delle nuove banconote da 50 euro in stile rinascimentale e dei 100 in barocco.

euro_21secoloLe peculiarità della nuova 20 euro varieranno in alcune delle 19 nazioni della zona euro, come ad esempio in Grecia dove verrà raffigurata la figura mitologica della principessa Europa, amata da Zeus. Tra le altre novità, tanto care ai collezionisti della numismatica, la nuova banconota vedrà raffigurate sulla cartina anche Cipro e Malta, assenti nei nuovi tagli piccoli. Novità sono state introdotte anche sul versante della sicurezza, tanto che secondo la BCE questa risulterà essa la banconota più facilmente verificabile nella sua autenticità. In occasione del suo debutto, inoltre, il massimo organo bancario europeo ha provveduto a diffondere tanto opuscoli informativi a tutte le aziende ed esercizi commerciali – così da permettere una rapida familiarizzazione – quanto un aggiornamento di software e macchinette contasoldi.

EUROZONA – Introdotto a partire dal 1° gennaio del 1999, l’euro è la valuta che conta oltre 300 milioni di cittadini fruitori in 19 paesi europei. Nei suoi primi 3 anni di vita, l’euro è stata moneta virtuale utilizzata ai soli fini contabili, entrando effettivamente in sostituzione delle valute nazionali soltanto il 1° gennaio del 2002 con tassi di cambio fisso. Oggi l’euro conta 25 paesi appartenenti all’eurozona, aggregando ai 19 iniziali altri 4 microstati convenzionati che utilizzano la moneta europea in modo unilaterale a quella nazionale. I tagli di banconote sono 7:  da 5, 10, 20, 50, 100, 200 e 500 euro; le monete 8: da 1, 2, 5, 10, 20 e 50 centesimi, 1 e 2 euro. Le particolarità della moneta unica europea consiste sopratutto nella sicurezza, prevedendo l’uso della filigrana, degli elementi stampati in rilievo, degli ologrammi e delle micro-stampe tutte a favore della lotta alla riproduzione illecita.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli