10.5 C
Napoli
lunedì, 30 Gennaio 2023

Autunno thriller con The Informer

Ritorna al cinema Andrea DI Stefano con un altro film capace di unire action ed emozioni. Tratto dal bestseller The Sedunder, The Informer-Tre Secondi Per Sopravvivere è la discesa nel regno degli inferi della mala dell'Est, in cui la lotta personale diviene speculare alla sopravvivenza di sè stessi e del proprio microcosmo.

Da non perdere

Domenico Papaccio
Laureato in lettere moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II, parlante spagnolo e cultore di storia e arte. "Il giornalismo è il nostro oggi."

Dopo il successo del 2014 con “Escobar: Paradise Lost”, il regista-attore-scrittore Andrea Di Stefano torna nelle sale con “The Informer -Tre Secondi Per Sopravvivere”, una pellicola in cui azione ed emozioni si intersecano, tra le mura domestiche, le celle statunitensi e il mondo del narcotraffico.

Tratto dal bestseller svedese edito nel 2009 “The Sedunder” di Roslund & Hellström, attorno alla drammatica vicenda di Pete Koslow -interpretato da Joel Kinnaman– ex soldato speciale divenuto informatore dell’FBI infiltrato nel mondo della criminalità polacca presente a New York.

Proprio l’aggrovigliarsi delle operazioni contro il mercato della droga gestito dalla mafia polacca, a causa della morte di un poliziotto della NYPD sarà peculiare nell’evoluzione della vita del protagonista costretto a discendere negli inferi del regno della mala dell’Est europeo, la prigione di Bale Hill per combatterla dall’interno e dove in passato era stato detenuto per omicidio.

Gli eventi metteranno a dura prova il corpo e l’animo del protagonista, costretto in una mera lotta per la sopravvivenza tra la crudeltà del business sporco della mala e i metodi machiavellici delle operazioni degli uomini dell’FBI -interpretati dai candidati Oscar Clive Owen e Rosamund Pike- . 

Una sopravvivenza che diviene sempre più correlata ai propri affetti familiari, inseriti in un turbine a spirale che tocca le vite di sua moglie -interpretata dall’attrice cubana Ana de Armas– e sua figlia.

Il secondo lungometraggio del regista italiano è stato diretto nel Regno Unito è stato prodotto dalla Adler Entertainment ed arriverà nelle sale italiane il prossimo 17 ottobre.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli