4shared
20.2 C
Napoli
sabato, 8 Maggio 2021

Immersive View, la nuova modalità videocall di Zoom

Annunciata nel corso dell'evento Zoomtopia 2020 la nuova modalità di videochiamata "Immersive View" è finalmente disponibile per tutti.

Da non perdere

Domenico Papaccio
Laureato in lettere moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II, parlante spagnolo e cultore di storia e arte. "Il giornalismo è il nostro oggi."

A pochi mesi di distanza dall’annuncio durante l’evento Zoomtopia 2020, la nuova applicazione “Immersive View” di Zoom è finalmente disponibile a livello globale.

David Ball, Product Marketing Specialist di Zoom ha dichiarato, parlando del lancio – “La novità Immersive View consente di organizzare partecipanti e relatori dei webinar in un unico sfondo virtuale, creando uno spazio di incontro virtuale coeso.”

La nuova modalità è stata infatti creata per rendere le videochiamate più reali e consente la partecipazione fino a 25 utenti. Gli scenari in cui saranno inseriti i partecipanti variano; dagli uffici alle classi scolastiche per permettere una vera e propria full immersion possibile grazia all’intelligenza artificiale.

Quest’ultima posizionerà gli scenari in maniera proporzionata sullo sfondo, in modo da ricreare una situazione quanto più vicino possibile a quella reale, come in veri e propri locali fisici.

Immersive View è già disponibile e non necessita di un account a pagamento per poterne usufruire.  La nuova opzione permette di registrare più minuti di una videochiamata e di estendere il numero delle persone ad essa collegate.

Ma come funziona Immersive View?

Per poter ‘immergersi’ in questa nuova modalità, l’organizzatore della stanza dovrà attivare l’apposita funzione e scegliere se disporre a proprio piacimento gli altri utenti oppure lasciare che sia la stessa piattaforma a farlo. Gli sfondi proposti da Zoom sono già ottimizzati per la nuova funzionalità anche se è possibile inserirne dei propri, come ad esempio quelli che riprendono la vera sala riunioni della propria azienda.

Con l’esplosione della Pandemia e la necessità di lavorare in smart working, le videochiamate e i webinar sono divenute sempre più utilizzate. In questo scenario Zoom ha colto l’opportunità di dare a chi usufruisce della sua piattaforma un’esperienza migliore e più realistica possibile.

Solo nell’ultimo trimestre dello scorso anno, Zoom ha registrato un aumento del 369% dei ricavi sulla rilevazione precedente. Per l’intero anno fiscale, il flusso di cassa operativo del gruppo è stato dell’869% più alto rispetto all’anno 2019.

 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli