mercoledì 24 Luglio, 2024
28.3 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Il vincitore di The Voice è il sosia di Mario Merola, il figlio: “È come vedere papà”

Annibale Giannelli, 73 anni di Sassalbo, conquista la finale: è lui il vincitore della seconda edizione di The Voice Senior. Il talent condotto da Antonella Clerici su Rai 1 ha rubato il cuore a milioni di telespettatori, lo confermano i dati Auditel. Uno dei primi a commentare la vittoria dello spumeggiante 73enne, che vince con una cover di “Lo chiamavano trinità”, è Francesco Merola, il figlio del celebre cantante napoletano Mario Merola.

Sul suo profilo Facebook si leggono le congratulazioni ad Annibale Giannelli per la vittoria del programma. Ma c’è di più. Il figlio di Mario Merola si dice particolarmente commosso dalla somiglianza dell’uomo con suo padre: “Sono senza parole – commenta sui social – il vincitore di The Voice Senior di quest’anno, vi sembra qualcuno? Complimenti per la vittoria, grande artista. Spero di conoscerla perché vedere lei è come vedere papà“.

In effetti, la somiglianza tra Annibale Giannelli e il celebra cantante Mario Merola c’è e si vede. Guardare l’uomo esibirsi sul palco, sotto la guida di Gigi D’Alessio, dev’essere stata un’incredibile emozione per Francesco Merola.

Il vincitore di The Voice Senior e il sodalizio con D’Alessio: l’incredibile somiglianza

Gigi D’Alessio ha dato inizio alla sua carriera come pianista di Mario Merola, perciò vedere ancora una volta, dopo la morte del padre, un’immagine del duo sul palco ha di certo suscitato nel figlio di Mario Merola un’incredibile commozione. È come un viaggio nel tempo: la fortuita somiglianza dev’esser stata un vero e proprio dono per Francesco Merola e per la sua famiglia.

Il connubio con Gigi d’Alessio, quindi, aggiunge ulteriore commozione al trionfo di Annibale Giannelli. Il team ha ottenuto ieri sera una splendida vittoria grazie alla voce profonda del 73enne: “Sono devastato dall’emozione – ha commentato Giannelli – non vi sono parole. Non ho parole. Sono in un’altra dimensione, non riesco a ragionare in questo momento. Grazie, grazie, grazie“.

Il programma, dedicato al dare una seconda occasione ai sogni sepolti nel cassetto, ha realizzato anche il sogno della famiglia di Merola: rivedere ancora una volta sul palco il cantante, a 16 anni dalla sua morte, con Gigi d’Alessio al suo fianco.

 

 

 

 

Anna Borriello
Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.