27.8 C
Napoli
venerdì, 19 Agosto 2022

Il tipico pranzo di Pasqua in stile napoletano, cosa aspettarci a tavola?

Cosa ci aspetta domani a pranzo? Il tipico pranzo di Pasqua in pieno stile napoletano è una vera e propria leccornia, scopriamo insieme il menù e tutte le curiosa a riguardo.

Da non perdere

Cosa ci aspetta domani a pranzo? Il tipico pranzo di Pasqua in pieno stile napoletano è una vera e propria leccornia, scopriamo insieme l’intero menù e tutte le curiosa a riguardo.

Il primo round raccoglie pareri discordanti poiché sull’antipasto e sul primo ci sono diverse preferenze, andiamo a vederle nel dettaglio: si comincia con un ricchissimo antipasto misto di salumi e formaggi tipici della regione: ricotta salata, provolone, salame tipo Napoli, mozzarelle di bufala, capocollo, pancetta, uova sode. In genere si presentano i vari salumi e formaggi già affettati in tavola su un grande tagliere dal quale ogni commensale può servirsi a suo piacere. La ricetta a Napoli è chiamata fellata oppure “piatto beneditto” e ogni famiglia ha la sua versione!

Tra l’antipasto e il primo ricordiamo chiaramente che è il tortano il protagonista indiscusso della giornata! Accompagna lui al posto del pane classico gli antipasti e i secondi, poiché è così saporito da non potervi rinunciare. Sua maestà Tortano fa felici grandi e piccini per il suo gusto appetitoso e sfizioso.

La versione classica del tortano, detto “Casatiello” è molto calorica in quanto sono presenti moltissimi salumi, uova e latticini, ma sopratutto strutto e sugna che sono grassi lavorati per legare impasto e farcitura tra essi.

Per cui non esageriamo altrimenti non ci arriveremo facilmente al dolce!!

E dunque eccoci poi arrivati ai primi piatti: la minestra maritata e a seguire la pasta al forno. Anche queste sono preparazioni abbastanza lunghe, soprattutto la minestra però il loro sapore ripagherà del tempo speso in cucina.

Il secondo di carne, ossia il capretto al forno con piselli è legato come sempre alla tradizione soprattutto nel nome perché viene chiamato anche ” ‘o Ruoto ” proprio perché è cotto al forno in una teglia di forma circolare – il ruoto appunto.

Per concludere il tipico pranzo di Pasqua non poteva che entrare in scena il tipico dolce pasquale per antonomasia – signori e signore – la Pastiera!

Ecco, un dolce che scandisce alla perfezione il concetto pasquale, perché è fatto con ingredienti semplici, grano, uova, latte, burro e zucchero. Dando vita ad un dolce storico ed intramontabile. Anche le uova di pasqua sono il simbolo epocale delle festività pasquali, insieme alla pastiera dipingono il finale di un pranzo con i fiocchi!

A pasquetta invece si sa, spesso si organizzava un pic-nic in famiglia, ma con la pandemia saremo costretti in casa, e quindi si potrà godere di balconi, giardini e spazi aperti se si può, per intavolare una braciata di carne in famiglia, con contorni e sicuramente i numerosi avanzi tra tortano, salumi e dolci del giorno prima. Il tipico pranzo di Pasqua è servito!

Buona Pasqua a tutti voi!

image_pdfimage_print

Ultimi articoli