Il teatro napoletano e Eduardo De Filippo Uno dei più grandi esponenti del teatro napoletano è sicuramente Eduardo De Filippo

Teatro napoletano
Teatro napoletano

Il teatro napoletano, ha origini antichissime e molto particolari.

Numerosi sono gli artisti che nel panorama teatrale sono emersi grazie alla napoletanità e alla genuinità, che contraddistingue il nostro popolo.

Il teatro napoletano è quindi ricco di originalità, versatilità e soprattutto curiosità. A proposito di quest’ultimo aspetto, non mancano aneddoti e curiosità dei maggiori esponenti del teatro a Napoli.

Partendo dal più grande esponente di napoletanità, simpatia e genio, non si puo’ non far cenno ad Eduardo De Filippo. L’artista poliedrico e unico nel suo genere che ha saputo far coesistere la commedia e il dramma. Il pensiero di Eduardo De Filippo circa il teatro: “Teatro significa vivere sul serio quello che gli altri, nella vita, recitano male.”

Ricordiamo che, De Filippo, conobbe di persona Luigi Pirandello e divenne famoso anche grazie all’interpretazione di alcune commedie ispirate agli scritti dell’autore.

5 Curiosità sul personaggio De Filippo:

•1  Nel 1912, scrive la sua prima composizione. A tutti gli effetti è una poesia, composta da toni scherzosi.

•2 Agli inizi della propria carriera artistica, ricorre a diversi pseudonimi. Tra i più famosi, ci sono: Molise, Renzi, Tricot, Maffei, Retti.

•3 Eduardo De Filippo è stato sposato per ben tre volte. Le donne che hanno fatto parte della sua vita, sono state anche fonte di ispirazione per le sue commedie.

•4 De Filippo era una persona molto ottimista. Se casualmente, gli si presentava una difficoltà o un imprevisto, sapeva volgerlo a proprio favore.

In merito a questa qualità, c’è una citazione molto famosa che lo rappresenta: ” Non è detto che sia una disgrazia!”

•5  Nel 1948, acquistò Teatro San Ferdinando di Napoli. Investì molto nella ricostruzione del massimo distrutto dai bombardamenti della guerra. Riuscì a finanziare l’investimento anche grazie al supporto di alcuni mecenate del tempo.  Il Teatro fu inaugurato nel 1954.

Dall’ultimo discorso tenuto in pubblico da Eduardo De Filippo: “E’ stata tutta una vita di sacrifici e di gelo! Così si fa il teatro. Così ho fatto! Ma il cuore ha tremato sempre tutte le sere! E l’ho pagato, anche stasera mi batte il cuore e continuerà a battere anche quando si sarà fermato.”

Print Friendly, PDF & Email

Maria Saviano nasce ad Ottaviano, il 20 Marzo 1996. Consegue il diploma di maturità Classica, presso il liceo Armando Diaz di Ottaviano e attualmente studia, Lettere Moderne, presso il dipartimento di Lettere e Filosofia dell' Università Federico II di Napoli. Ama scrivere, leggere, ascoltare musica, fotografare. Appasionata di calcio, segue e ama la Società Sportiva Calcio Napoli.

more recommended stories