Il sartù di riso

Il sartù di riso è un  must classico partenopeo.

sartù-di-riso_21secolo_assuntafroncillo
sartù-di-riso

ll sartù di riso è un piatto tipico della cucina  napoletana.

Come tramanda l’antica tradizione, è noto che i napoletani gradivano poco il riso, il quale veniva considerato alimento semplice e poco gustoso, da dover mangiar quando si avevano malattie intestinali.

Tuttavia i napoletani ben presto cambiarono idea su tale cibo.

Ciò avvenne durante il Settecento, quando giunsero nelle cucine delle nobili famiglie aristocratiche cuochi francesi, chiamati ‘i Monsù’.

Tali cuochi vennero chiamati in quanto Maria Carolina d’Austria, moglie del Re Ferdinando I non gradiva la cucina napoletana.

Questi cuochi francesi decisero di cucinare il riso, alimento non tanto apprezzato dai napoletani, in maniera diversa in modo da renderlo più saporito.

Così nacque il sartù di riso.

Il termine sartù deriva dal termine francese “sor tout”, che significa in italiano “copri tutto”, in riferimento proprio alla modalità di preparazione della ricetta.

Esistono due versione di sartù di riso: una bianca e una classica rossa.

Oggi vi propongo la ricetta del classico sartù.

Ingredienti:
  • 1 l di passata di pomodoro
  • 4 salsicce
  • 500 g di riso
  • 200 g di parmigiano
  • 100 g di pancetta
  • 300 g di piselli
  • 1 cipolla
  • 1 l di brodo
  • 300 g di mozzarella
  • Sale q. b.
  • Pepe q. b.
  • Olio extra vergine di oliva
Procedimento:
  1. Preparare un litro di brodo, utilizzando anche il dado e metterlo da parte.
  2. In una pentola a bordi alti, far soffriggere metà cipolla con olio e sale.
  3. Poi versare la passata di pomodoro e lasciar cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora. In questa fase vi consiglio di sbriciolare le vostre salsicce.
  4. In una padella antiaderente far soffriggere l’altra metà di cipolla con olio, sale, pepe e pancetta e poi aggiungere i piselli per farli rosolare.
  5. In una pentola a bordi alti, tostare il riso con olio, sale e cipolla per 5 minuti.
  6. Aggiungere poi il litro di brodo preparato in precedenza.
  7. Inserire il ragù e i piselli con pancetta preparati precedentemente e amalgamare il tutto con un cucchiaio di legno. In questa fase vi consiglio di far cuocere il vostro riso massimo 10 minuti.
  8. Imburrare una teglia e versare metà composto. Poi aggiungere la mozzarella tagliata a fette in precedenza e ricoprire il tutto con l’altra metà di riso.
  9. Cospargere la superficie con una spolverata di parmigiano e infornare a 180˚ per 25 minuti.
Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO