26.7 C
Napoli
venerdì, 19 Agosto 2022

Il Salento, paesaggio da sogno. Meta di molti turisti

Turismo: la bellezza del Salento

Da non perdere

Marcella Madarohttp://marcellamadaro.wordpress.com
47 anni, nata a Taranto, vive in Toscana nella provincia di Siena. Promoter . Amo leggere e cucinare.

Il Salento, noto anche come penisola salentina, è una sotto regione della Puglia meridionale, che si trova tra il mar Ionio e il mar Adriatico. Rappresenta il tacco dello stivale italiano.

Gli abitanti dell’area, che comprende la provincia di Lecce, quasi tutta quella di Brindisi e Taranto, si distinguono soprattutto per caratteristiche linguistiche rispetto al resto della Puglia. Il paesaggio presenta molti elementi caratteristici: la vegetazione arborea è per lo più costituita da distese di bellissimi ulivi secolari, dai tronchi contorti e di grandi dimensioni.

Gli appezzamenti, sono separati da caratteristici muretti a secco. Numerose sono le masserie, risalenti per lo più dal XVI al XIII secolo e tante di esse sono state magnificamente restaurate e utilizzate come strutture o aziende agricole.

I paesi sono caratterizzati da un colore bianco intenso sulle costruzioni che li rende abbaglianti nelle giornate di sole. Il Salento è soprannominato anche come “le Maldive d’Italia”, per via del suo bellissimo mare e delle sue incantevoli spiagge bianche.

Lungo le coste di entrambi i mari,è possibile ammirare le tantissime e antiche torri di avvistamento costruite nel corso dei secoli per difendersi dall’arrivo dai pirati.

Negli ultimi 10 anni il Salento sta trovando molto interesse da parte di numerosi turisti italiani e stranieri, l’ottima cucina mediterranea e l’ospitalità sincera li accolgono in un paesaggio da sogno.

Le località lungo la spiaggia offrono d’estate un po’ di tutto, discoteche, discobar ma anche feste ed aperitivo sulla spiaggia. Molto divertente è andare in giro nei paesini, dove le serate estive sono sempre ricche di eventi e manifestazioni: dal festival dove si balla la pizzica, alla notte bianca con i mercatini e sagre. Anche le feste patronali sono suggestive da vedere e spesso arricchite dai fuochi d’artificio.

L’anno appena trascorso ha fatto registrare un vero e proprio boom di presenze, non solo “mordi e fuggi”, in tutto il territorio salentino. Sempre più turisti Inglesi, Americani, ma soprattutto Tedeschi, scelgono le bellissime spiagge salentine come meta per le proprie vacanze.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli