IL NUOVO NEMICO IL NUOVO VIDEOCLIP DI OTTO Il nuovo nemico è il terzo singolo di OTTO, progetto del cantante e tastierista Lorenzo Campese, che anticipa l’omonimo ep di debutto la cui uscita è prevista a settembre per il roster Apogeo Records|New Generation. Ad accompagnare l’uscita del singolo - disponibile in streaming

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Apogeo Records |New Generation

presenta

IL NUOVO NEMICO

IL NUOVO VIDEOCLIP DI OTTO

DAL 13 LUGLIO SU YOUTUBE

Il nuovo nemico è il terzo singolo di OTTO, progetto del cantante e tastierista Lorenzo Campese, che anticipa l’omonimo ep di debutto la cui uscita è prevista a settembre per il roster Apogeo Records|New Generation. Ad accompagnare l’uscita del singolo – disponibile in streaming – (clicca per l’ascolto), il videoclip realizzato da Alessandro Freschi, scritto da Freschi e Campese.

link videoclip

Il protagonista, interpretato da Lorenzo Campese, è un giovane squilibrato, un bambino non cresciuto, una sorta di incrocio impacciato tra un Joker in vestaglia e Forrest Gump. Lo si vede in giro saltellante, in tuta ed accappatoio, in preda a continue manie ossessivo-compulsive. Con sé un inseparabile mappamondo gonfiabile con cui gioca in modo sconnesso. In qualche modo è il “suo” mondo, la sua coperta di Linus dalla quale non riesce a staccarsi.

Dopo un’escalation di comportamenti sempre più strani, caratterizzati da un certo infantilismo ribelle ed indifeso, viene avvistato ed inseguito da due assistenti sociali che danno l’impressione di volersi prendere cura di lui. Durante l’inseguimento, i medici si impossessano del suo mappamondo. Lui vorrebbe fuggire via, forse sa già cosa lo aspetta: quale sarà, dunque, la sua scelta?

Il nuovo nemico descrive un accanimento generale della folla nei confronti di una persona: vuole “guardarlo negli occhi, sputargli sui denti e vederlo crepare”. Non si sa nulla, però, di chi sia la vittima (o il carnefice?) e di cosa sia successo. O meglio, non importa. Al centro del racconto, infatti, c’è la generale esigenza di ognuno di voler dire la propria, di trovare un capro espiatorio, di scagliarsi contro qualcosa o qualcuno per poi dimenticare tutto entro una manciata di giorni, a torto o a ragione. L’abitudine all’odio finisce per banalizzare ed anestetizzare persino la rabbia stessa, in un contesto ancor “più triste di tutte le volte che ho poco da dire”: un contesto esasperato in cui le “bombe dei tedeschi”, il “governo del fare” ed il “dribbling di Zielinski”, assumono la stessa identica vuotezza di significato.

Crediti videoclip

Regia: Alessandro Freschi

Soggetto: Alessandro Freschi e Lorenzo Campese

Con: Lorenzo Campese, Alessia Della Ragione, Eduardo Romano, Luciano Labrano, Mara Stavola, Diana De Luca, Simone Pennucci, Antonio Colursi, Enzo Colursi, Andrea Moreno, Mattia Santangelo, Marco Maiolino, Federica De Simone.

Crediti singolo:

Testo e musica: Lorenzo Campese

Produzione artistica: Stefano Bruno e Simone Morabito (Riva)

Mix & Mastering: Giovanni “Blob” Roma

Registrato a Napoli, Stereo 8, da Andrea Giuliana e Stefano Bruno

Artwork: Alessia Della Ragione

Lorenzo Campese: voce, tastiera

Federica De Simone: synth

Andrea Verde: chitarra

Marco Maiolino: basso

Mattia Santangelo: batteria

Simone Morabito: synth

Stefano Bruno: synth, drum programming

Contatti social

OTTO official page | OTTO IG | OTTO SPOTIFY

Apogeo Records | New Generation

Apogeo Records fb | Apogeo Records IG

https://www.youtube.com/watch?v=blu142cVDPE

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories