4shared
16.8 C
Napoli
lunedì, 18 Ottobre 2021

Il Napoli: un equilibrio che sa di successo

Il Napoli mostra un gioco convincente e risultati invidiabili. Un risultato che deriva da tanti fattori, in primis dall'operato di Luciano Spalletti, una figura che ha rivoluzionato il gioco della squadra.

Da non perdere

Una situazione ideale quella vissuta dal Napoli in questi giorni. Un equilibrio perfetto che si esprime in una sensazione di benessere e felicità che coinvolge i membri della squadra.

Sette punti conquistati in tre partite: Juventus, Leicester e Fiorentina. Degli incontri che hanno messo in evidenza le qualità della squadra di Spalletti; quest’ultima, per la prima volta dopo tanto tempo, ha mostrato la giusta impostazione e concentrazione. Il Napoli c’è e senza troppe difficoltà riesce ad eccellere e ad esprimere il suo potenziale.

Un obiettivo che è stato raggiunto nel tempo, e che è il risultato della naturale evoluzione della squadra. Molte volte abbiamo visto un Napoli nervoso e con una scarsa capacità di fronteggiare i momenti di difficoltà.

Dopo solo un mese e mezzo di stagione, troviamo una situazione totalmente diversa rispetto al passato, una vera e propria rinascita azzurra, promossa dall’operato dei componenti della squadra, guidati da Spalletti.

Spalletti: l’enorme lavoro svolto al Napoli

Infatti, l’allenatore si è rivelato la chiave di volta per ottenere dei risultati diversi. Con Spalletti al timone, e con le capacità di elementi come Anguissa e Osimhen (ormai tornato in forma), il Napoli ha mostrato la capacità di presentare un gioco efficace, seppur con le sue imperfezioni. Secondo Spalletti una partita, per essere disputata al meglio, ha bisogno di più elementi. Il Napoli ha un enorme potenziale e svariati aspetti che lo caratterizzano: la varietà di schemi sul calcio da fermo, il lancio in profondità, il cambio gioco su Insigne e la diagonale dell’altro esterno, la velocità del centrocampista.

Il Napoli non mostra un modo di giocare standard ed immutabile, come magari accadeva con Sarri. Sotto la guida di Spalletti la squadra si è dimostrata flessibile e fantasiosa, capace di reagire a situazioni critiche. Sette vittorie nelle prime sette giornate, una performance eccellente, che migliora il clima della squadra e il rapporto con chi, con tanta fatica, si impegna ad ottenere risultati sempre migliori.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli