30.8 C
Napoli
giovedì, 26 Maggio 2022

Il Napoli non si ferma mai e batte anche il Bruges.

Da non perdere

Ci pensa Vlad Chiriches a regalare la vittoria al Napoli che batte 0-1 il Bruges. Solo buone notizie per Sarri che ha visto la sua squadra mantenere alta la concentrazione nonostante una qualificazione già ottenuta. E’ il quinto successo consecutivo in Europa League, ottima la prova in difesa di Koulibaly e Strinic, ancora da rivedere Valdifiori.

SCELTE DI FORMAZIONE – Come ampiamente previsto e annunciato Sarri schiera le seconde linee. La novità dell’ultima ora è l’assenza di Lorenzo Insigne che è stato risparmiato in vista della partita con l’Inter, al suo posto viene schierato Marek Hamsik. Da capire se lo slovacco verrà impiegato come esterno d’attacco o trequartista. L’11 iniziale prevede Gabriel in porta; Maggio, Chiriches, Koulibaly e Strinic in difesa; David Lopez, Valdifiori, Chalobah in mediana; Hamsik, Callejon e El Kaddouri in attacco. Preud’homme con il suo solito 4-2-3-1.

chiriches 3
Chiriches, è suo il gol dello 0-1

PRIMO TEMPO – Il Napoli ha un’ottimo approccio alla partita e crea anche una buona occasione al 12′ con un tiro in area di David Lopez sull’esterno della rete. Forse i 22 in campo risentono della mancanza di pubblico e dell’atmosfera mesta e cuopa, sta di fatto che la partita è brutta e senza emozioni. Il silenzio è interrotto solo dalle urla di Sarri che senza spettatori si sentono distintamente. Al 41′ , quasi all’improvviso, gli ospiti passano in vantaggio con una deviazione in area di Chiriches su azione d’angolo.

SECONDO TEMPO – Ad inizio ripresa è El Kaddouri, uno dei migliori in campo, a rendersi pericoloso con una bella percussione in velocità. Al Bruges servirebbe la vittoria, ma il Napoli è molto ben organizzato in ogni reparto e non concede niente.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli