22 C
Napoli
giovedì, 28 Settembre 2023

Il mondo digitale: Google Maps compie 15 anni

Da non perdere

Valentina Maisto
Valentina Maisto
Appassionata di scrittura ha pubblicato vari racconti con diverse case editrici e da sempre sogna di diventare giornalista. Ma il suo sogno più grande è quello di poter pubblicare una sua antologia di racconti.

Nell’era digitale come quella che vige oggi sugli smartphone e altri dispositivi, Google Maps compie 15 anni. La novità consiste in nuove sezioni: esplora tragitto, contributi e novità. Il tutto per continuare a esplorare il mondo d’internet sempre di più. La prima applicazione per le mappe fu avviata nel 2005 solo per i computer. Ora Google maps conta 1 miliardo di utenti attivi ogni mese di cui fanno uso per qualsiasi percorso stradale in tutto il mondo. Duecentoventi paesi e territorio che gli utenti scelgono! IL mondo digitale nel corso degli anni ha avuto uno sviluppo per testare l’intelligenza artificiale e tra gli scopi futuri c’è quello di dare un indirizzo fisico che non hanno e, di conseguenza, cambierà il look.

“È una delle prossime frontiere di Maps, con un indirizzo digitale miliardi di persone saranno in grado di accedere a servizi bancari e di emergenza, ricevere posta e consegne personali e aiutare le persone a sponsorizzare le proprie attività”. È ancora all’inizio ma siamo entusiasti del potenziale”, spiega Sundar Pichai, Ceo di Alphabet e di Google – secondo come riporta il sito dell’ansa.

Google Maps presenta una quota del 67% sul mercato, che offre oltre 36 milioni d’immagini satellitari originali. Infatti, sono 170 le immagini raccolte tra il Monte Bianco e il parco Yosemite.  A seguire poi c’è Waze col 12%, Apple Maps 11%, MapQuest 8%. A ingannare gli algoritmi è stato l’artista Simon Weckert, portando 99 telefoni per le vie di Berlino, con l’app avviata che, facendo credere che le Mappe inviate fossero intasate.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli