28.1 C
Napoli
sabato, 28 Maggio 2022

Il 3 giugno è la Giornata Mondiale della bicicletta

Ricorre il 3 giugno la Giornata Mondiale della Bici, approvata nel 2018

Da non perdere

Il 3 giugno è la Giornata Mondiale della Bicicletta.

La giornata è stata approvata in una risoluzione del 12 aprile 2018, divenuta giornata ufficiale delle Nazioni Unite.

Perchè una giornata mondiale proprio per la bici?
Il 3 giugno è dedicato ai benefici che può portare l’utilizzo della bici. Alla consapevolezza dei benefici sociali e ambientali, sia come mezzo di trasporto sia  come come passatempo personale.

Il segretario generale dell’“Eupean Cyclist’ Federation”, Bernhard Ennsink, afferma
“Il ciclismo è una risorsa dai benefici sociali, economici e ambientali, e riunisce le persone.”

La Giornata Mondiale dedicata alla biciletta nel 2018 è passata con il voto favorevole di tutti i 193 membri delle Nazioni Unite. Festeggiata oggi il 3 giugno.

L’Assemblea Generale ne ha riconosciuto “l’unicità, la longevità e la versatilità della bicicletta che è in uso da due secoli e che rappresenta un mezzo di trasporto semplice, economico, affidabile e sostenibile. La bici  quale promuove la preservazione ambientale e la salute”.

L’ONU ha ulteriormente riconosciuto che “la bicicletta stimola la creatività e l’impegno sociale e offre al suo utilizzatore una coscienza immediata dell’ambiente locale. La bicicletta può essere anche uno strumento per lo sviluppo, e un mezzo non solo di trasporto ma di accesso all’educazione, alla salute e allo sport.”

La bicicletta è da sempre un simbolo legato all’indipendenza, equilibrio e al senso di responsabilità. Legato al piacere e anche alla giocosità.

L’ONU incoraggia gli Stati Membri a “dedicare particolare attenzione alla bicicletta nei propri piani di sviluppo e includere la bicicletta nelle politiche di sviluppo internazionale, nazionale, regionale e locale. Aumentare la sicurezza stradale ed integrarla nella pianificazione della mobilità e del trasporto sostenibile, in particolare attraverso misure per proteggere e promuovere attivamente la sicurezza dei pedoni e la mobilità ciclistica, con uno sguardo particolare agli effetti sulla salute.”

“La vita è come andare un bicicletta. Per restare in equilibrio devi muoverti”   -Einstein

image_pdfimage_print

Ultimi articoli