4shared
9.6 C
Napoli
sabato, 4 Dicembre 2021

Il 20 settembre la giornata nazionale dedicata alla SLA

Da non perdere

Emanuela Iovinehttps://www.21secolo.news
Ambiziosa, testarda e determinata. Napoletana ma residente a Gallarate. Ho conseguito la Laurea Magistrale in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", presentando una tesi dal titolo: "Tendenze Linguistiche del Giornalismo dalla carta al web". Iscritta dal Novembre 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Diplomata nel Giugno 2013 in danza classica e moderna e attualmente docente di lettere.

Il 20 settembre si celebrerà la Giornata Nazionale dedicata alla SLA. L’evento è promosso dall’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica. Ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed è nato con lo scopo di ricordare il primo sit-in dei malati SLA, che ebbe luogo a Roma il 18 settembre 2006.

Da quel momento, ogni anno, AISLA promuove diverse iniziative in tutta Italia per porre l’attenzione dell’opinione pubblica e di tutte le altre autorità sui bisogni di cui necessitano i malati di SLA e le loro famiglie attraverso questa giornata nazionale.

L’Associazione metterà a disposizione dodicimila bottiglie di Barbera d’Asti DOCG per la raccolta fondi da donare all’Operazione Sollievo, un progetto cominciato nel 2013 e che, ha permesso all’Associazione di destinare 650.000 euro alle operazioni di assistenza per i malati di SLA.

Le bottiglie possono essere prenotate su negoziosolidaleaisla.it il portale dell’associazione che gestirà le spedizioni in tutta Italia.

Tra i monumenti che verranno illuminati di colore verde nella notte tra sabato 19 e domenica 20 settembre vi saranno: Palazzo della Borsa a Napoli, il Tempio di Atena a Paestum, il campanile della Basilica di Santa Croce a Torre Del Greco, la Mole Antonelliana a Torino, la Piramide Cestia a Roma e la Fontana Maggiore a Perugia. Il verde, oltre a essere il colore di AISLA è un richiamo alla speranza.

AISLA, in considerazione della particolare situazione sanitaria che ci troviamo a vivere, ha scelto di puntare su un “grande banchetto digitale” e di ridurre la presenza in piazza dei suoi trecento volontari, che nelle precedenti edizioni erano impegnati nella distribuzione delle bottiglie.

La presenza dei volontari di AISLA nelle piazze sarà comunque importante, per dare speranza in questo momento così delicato e sarà supportato in alcune città come: Torino, Asti, Novara, Cuneo, Roma, Trieste, Bergamo, Brescia, Piacenza, Modena, Reggio Emilia e Arezzo.

Novità di quest’anno sarà la collaborazione con l’Istituto Italiano della Donazione per raccogliere fondi a favore di “Quattro ruote e una carrozza”. Si tratta, di un progetto che è risultato vincitore con l’hashtag #DONAFUTURO.

Per il terzo anno, infine, Fondazione Mediolanum Onlus supporterà AISLA per portare avanti anche il progetto “Baobab”, avviato nel 2018 e dedicato ai figli minorenni dei malati di SLA e ha lo scopo d’indagare sull’impatto psicologico che tale malattia può avere sui minori, in modo da poterli aiutare con percorsi di psicoterapia personalizzati.

 

 
image_pdfimage_print

Ultimi articoli