lunedì 22 Luglio, 2024
26.8 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Il 14 febbraio del 2002 moriva Dolly

Il 14 febbraio moriva la pecora Dolly, il primo animale nato da una clonazione.

La pecora non morì per cause naturali, ma fu abbattuta a causa di una polmonite progressiva e una grave artrite. Dolly era nata nel 1996 è solo sei anni dopo, il 14 febbraio del 2002 venne soppressa.

In seguito alla morte della celebre e si puó dire “super amata” Dolly, si susseguirono una serie di polemiche legate alla sua soppressione, piuttosto precise.

 In realtà un esame specifico effettuato dopo la morte chiarì sin da subito che la pecora fosse ammalata di cancro ai polmoni, dal quale non poteva guarire.
Cancro  noto anche come
Jaagsiekte, malattia abbastanza comune negli ovini ed è causata dal retrovirus JSRV.

Gli scienziati di Roslin hanno affermato che la malattia di cui era affetta la pecora Dolly, soppressa proprio il 14 gennaio, fosse collegato al fatto che  si trattasse di un clone e che altre pecore nello stesso gregge erano morte per la medesima malattia.

Il metodo impiegato per la creare Dolly, nata in laboratorio, è di notevole importanza, poiché ha contribuito allo sviluppo delle biotecnologie e alla comprensione dei meccanismi epigenetici che regolano lo sviluppo cellulare.

Il 14 febbraio moriva la pecora di “tutti

Dolly quindi è ancora oggi un argomento di forte spessore in ambito scientifico. La sua nascita ha dimostrato che una cellula adulta puo’ essere riprogrammata.

Il nome Dolly le era stato dato dal suo allevatore, che contribuì  al processo di clonazione. Fu scelto in onore alla cantante country Dolly Parton.

L’annuncio della morte di Dolly, fu dato il 14 febbraio dal Roslin Institute di Edimburgo, dove la pecora era nata sei anni fa rivoluzionando il corso della scienza.

Ricordiamo che la pecora Dolly era entrata nel cuore di tutti e la sua morte aprì un vero e proprio caso mediatico. Dolly faceva parte del cosiddetto “costume”, tutti la conoscevano e ne parlavano, così come tutti, quel 14 febbraio del 2002 appresero con rammarico la notizia della sua morte.