4shared
11.5 C
Napoli
martedì, 2 Marzo 2021

“Hasta la victoria, siempre!”. Addio a Fidel Castro

Morto alle ore 22.29 ora cubana (le 4.29 italiane) all’età di 90 anni, dopo più di mezzo secolo passato come Comandante in Capo della Rivoluzione Cubana, insieme al generale Giap – capo militare del Viet Minh nella guerra d’Indocina e dell’Esercito Popolare Vietnamita nella guerra del Vietnam – Fidel Castro è stato uno tra i leader più carismatici della storia moderna.

Da non perdere

Andrea Tarallo
Collaboratore XXI Secolo. Laureato in “Scienze Storiche” presso l’Università degli studi di Napoli “Federico II” con una tesi sulla storia politica e economica dell’Argentina tra XX e XXI secolo

“Hasta la victoria, siempre!”. Con queste parole, il Presidente cubano Raúl Castro la scorsa notte ha dato al mondo l’annuncio della morte del fratello, Fidel.

“Hasta la victoria, siempre!”. A pensarci bene non poteva che essere questo l’ultimo saluto al Líder Máximo. Non poteva che essere la celebre frase pronunciata in diverse occasioni da Ernesto “Che” Guevara e divenuta fin da subito slogan politico di intere generazioni della sinistra rivoluzionaria, il commiato da colui che: nel 1958 alla testa dei barbudos dalla Sierra Maestra discese fino a L’Avana sfidando e vincendo il dittatore Fulgencio Batista, protetto e finanziato dagli Stati Uniti; nell’aprile del 1961 respinse il tentativo d’invasione americano presso la Baia dei Porci, nell’insenatura del golfo di Cazones, sulla costa sud-occidentale dell’isola di Cuba; ed il 2 dicembre di quello stesso anno, in un discorso alla nazione, si dichiarò un marxista-leninista e disse che Cuba avrebbe adottato il comunismo.

Morto all’età di 90 anni, dopo più di mezzo secolo passato come Comandante in Capo della Rivoluzione Cubana, insieme al generale Giap – capo militare del Viet Minh nella guerra d’Indocina e dell’Esercito Popolare Vietnamita nella guerra del Vietnam – Fidel Castro è stato uno tra i leader più carismatici della storia moderna. A pensarci bene, se non fosse esistito Fulgencio Batista, Cuba ed il mondo intero non avrebbero conosciuto un uomo ed un rivoluzionario della sua tempra.

Fidel_Castro_1959_L'Avana_21secolo
Un giovanissimo Fidel Castro fa il suo ingresso a L’Avana l’8 gennaio del 1959

Invecchiato nel fisico, malato ma ancora saldo nello spirito: l’ultima apparizione pubblica di Fidel Castro risale allo scorso 13 agosto, giorno del suo 90esimo compleanno, presso il teatro Karl Marx de L’Avana. Da vera e propria spina nel fianco del potentissimo “dirimpettaio”, gli Stati Uniti, quale sempre è stato già da prima del suo ingresso trionfale nel gennaio del 1959 nella capitale liberata, nemmeno in quel giorno di festa il Líder Máximo ha risparmiato i propri strali al nemico di sempre. Reo di aver in più occasioni messo a repentaglio la pace nel mondo con la proprio politica estera, Barack Obama si è visto duramente “bacchettare” da un Presidente che ha di fatto attraversato la storia, incontrando due papi.

Anzi si deve proprio al secondo Papa, l’argentino Francesco, se il 17 dicembre 2014, i rapporti tra L’Avana e Washington hanno intrapreso la via del disgelo. Di fatto con la visita di Obama a Cuba – la prima di un Presidente americano sull’isola dopo ben 88 anni – lo scorso marzo, si è aperto un nuovo capitolo della storia cubana e mondiale.

Fidel_Castro_oratore_21secolo

Ultimi articoli