14 C
Napoli
giovedì, 8 Dicembre 2022

Harry Potter: Warner Bros vuole un film su “la maledizione dell’erede”

Secondo alcune indiscrezioni, Warner Bros Discovery sarebbe intenzionata ad investire nuovamente sulla saga di Harry Potter. In particolare si parla di una nuova pellicola su "La maledizione dell'erede".

Da non perdere

Dal palco al grande schermo, un passaggio che tenta sempre di più la Warner Bros, soprattutto quando a compierlo è il mago inglese più amato dagli appassionati del fantasy: Harry Potter.

Stando alle ultime indiscrezioni, il nuovo CEO David Zaslav vorrebbe riproporre i franchise del Signore degli Anelli e di Harry Potter, con una nuova serie di pellicole fedeli alle opere originali.

In un report pubblicato da Puck News, si legge che l’idea sostituirebbe la saga di Animali Fantastici, che non ha soddisfatto le aspettative; tornando a parlare dei personaggi che abbiamo tanto amato.

Harry Potter e la maledizione dell’erede: le nuove idee di Warner Bros Discovery

In particolare, al centro dell’interesse di Zaslav e collaboratori, ci sarebbe Harry Potter e la Maledizione dell’Erede. L’opera teatrale della quale non esiste alcuna trasposizione cinematografica. Quindi, il nuovo CEO vorrebbe partire da questi elementi, sviluppandoli in maniera originale e innovativa.

Tuttavia, le intenzioni della Warner Bros non coincidono con gli impegni di molti attori del cast originale, molti dei quali hanno comunicato di non essere disposti a tornare sul set di Harry Potter. Lo stesso Radcliffe, in una serie di dichiarazioni, afferma che dieci anni sono troppo pochi per tornare ad interpretare Harry.

Nello specifico, ha dichiarato: “Mai dire mai, ma i ragazzi di Star Wars hanno avuto circa 30, 40 anni prima di tornare indietro. Per me, sono passati solo 10 anni. Non è qualcosa che mi interessa davvero fare in questo momento.”

Al contrario, il regista dei primi due capitoli, Chris Columbus, si è detto pronto a sviluppare un adattamento de “La Maledizione dell’Erede”.

La sola opzione possibile per realizzare un lavoro del genere, comprenderebbe un ritorno, almeno parziale, del cast.

A questa ipotesi, però, si accompagna un’alternativa alquanto spiacevole. Il rischio è di incorrere in un nuovo flop, proprio come è accaduto con Animali Fantastici.

Portare al cinema la Maledizione dell’Erede ma con dei nuovi interpreti, sarebbe un rischio che, a quanto pare, la Warner Bros sarebbe intenzionata a correre.

A questo proposito, Zaslav ha dichiarato:
“Punteremo davvero sui franchise. Non abbiamo avuto un film di Superman in 13 anni. Non c’è un Harry Potter da 15 anni. Sono film che hanno portato grandi guadagni alla Warner Bros. Pictures negli ultimi 25 anni”.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli