4shared
24.1 C
Napoli
giovedì, 23 Settembre 2021

Harakiri Real Madrid, la Supercoppa va all’Atletico

Finisce 4-2 per la squadra del Cholo Simeone che alza il primo trofeo della stagione

Da non perdere

Partita affascinante con risultato difficilmente pronosticabile. Il primo Real Madrid senza Cristiano Ronaldo perde 4-2 il derby di Madrid valevole per la Supercoppa europea, al termine dei tempi supplementari.

Sugli scudi Diego Costa, autore della doppietta e di una grande prestazione in generale. Per le Merengues si è visto il solito bel gioco offensivo ma in difesa c’è stato qualcosa che non ha funzionato.

Pronti via il goal di Diego Costa ne è una dimostrazione. L’attaccante dell’Atletico lavora una palla molto difficile ma senza essere marcato a dovere e trova un gran goal. Colpevole anche Navas che poteva fare sicuramente di più sul suo palo.

Il Real non si scompone e comincia a macinare gioco creando importanti palle gol, su tutte il tacco di Asensio deviato in bello stile da Oblak. Il pareggio arriva al minuto 26: Bale s’invola sulla fascia, mette il turbo e piazza un cross che Benzema con grande abilità mette in rete di testa. Pareggio meritato.

Dopo il pari, la partita si mette in equilibrio anche dal punto di vista del gioco e le squadre vanno giustamente negli spogliatoi sul risultato di 1-1.

Nel secondo tempo è sempre il Real che cerca di prendere maggiori iniziative. All’ora di gioco, Lopetegui inserisce Luka Modric accolto dall’ovazione del pubblico madridista. Al 63′ il Real passa in vantaggio: calcio d’angolo da destra, nella mischia in area di rigore Juanfran, sbilanciato da Benzema, prende la palla con il braccio. Per il direttore di gara è calcio di rigore, il quale viene trasformato con grande freddezza dal capitano Sergio Ramos.

Sembra una maledizione per l’Atletico, ricordando le 2 finali di Champions League perse nel 2014 e 2016 proprio contro i cugini. Così non è però, perché al 79′ l’Atletico si porta sul 2-2 ancora con Diego Costa. Tutto nasce da un’ ingenuità di Marcelo che, per non far uscire il pallone in fallo laterale, lo rende giocabile per gli avversari, Correa ne approfitta e con un assist perfetto serve Costa che non può sbagliare. Finisce così, si va ai supplementari.

Qui il Real si autodistrugge ancora una volta. Al 98′ clamoroso errore di Varane che perde palla al limite della propria area di rigore, Thomas mette al centro per Saul che a volo di sinistro realizza un goal da premio Oscar.

Il Real non ne ha più e sembra aver accusato il colpo. L’Atletico ne approfitta e al 104′ Koke con il piattone destro chiude definitivamente la partita sul 4-2.

Il Cholo Simeone alza il primo importante trofeo della stagione. Lopetegui invece inizia la sua avventura in malo modo. Forse per il Real la mancanza di CR7 è qualcosa di più di una semplice assenza.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli