4shared
11.2 C
Napoli
lunedì, 29 Novembre 2021

Nuovo habitat per le tigri allo zoo di Napoli

Da non perdere

Ilario Canonico
Collaboratore XXI Secolo. Dopo la laurea in sociologia all'Università di Napoli Federico II, si appassiona ai temi delle dinamiche organizzative e dei mercati globali, continuando così i suoi studi nel campo della comunicazione strategica e d’impresa. Da sempre grande viaggiatore, curioso esploratore del sottobosco cinematografico e musicale, lettore accanito.

Arriva un ambiente del tutto nuovo per le tigri allo zoo di Napoli. Su questa strada continuano i lavori di riqualificazione e miglioramento di tutta la struttura dello zoo che in tempi recenti era in una situazione non proprio ottimale. Tuttavia le cose adesso sembrano migliorare e i lavori continuano nello zoo del capoluogo campano, il tutto in vista di un ottimizzazione radicale e di un progetto ben studiato sulla carta.

Le tre tigri asiatiche dello zoo di Napoli, che hanno un età di circa 15 anni, in questi giorni sono state spostate in un ambiente del tutto nuovo. Le vecchie gabbie che per oltre un decennio hanno ospitato questi splendidi animali sono state mandate direttamente in pensione per la costruzione di questo piccolo habitat studiato appositamente per le loro esigenze.

Al posto del cemento ci sarà un substrato di terreno adatto alle esigenze di questa specie e inoltre sono state inserite in questo nuovo ambiente della grandezza di 3500 mq, diverse tipologie di piante (tra cui bambù e palme). Ma l’ambiente è stato arricchito anche con diversi laghetti, infatti, le tigri amano tuffarsi nell’acqua al contrario di quanto si potrebbe pensare. Per finire l’ambiente è stato reso più vivibile attraverso l’inserimento di tronchi e di rifugi chiusi ai quali le tigri possono accedere tramite alcune pedane.

Quando le tre tigri sono state inserite in questo nuovo ambiente hanno dovuto per prima cosa prendere confidenza con la nuova casa, ma è bastato poco più di un giorno perché potessero sentirsi finalmente a loro agio.

Strutturalmente il nuovo habitat può essere suddiviso in tre aree distinte che però sono ricollegate ad un unico spazio. Questo nuovo progetto alza decisamente la qualità della vita delle tigri e consente ai visitatori di poter osservare questi esemplari in un ambiente più adatto alle loro esigenze, migliorando poi visivamente l’esperienza rispetto al passato.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli