Greta Thunberg: “Da un anno non è successo nulla”

“Stiamo scioperando da un anno ma non è successo ancora nulla. Si sta ignorando la crisi climatica"

L’attivista svedese Greta Thunberg si compiange, alla Cop25 di Madrid, per i risultati non ancora ottenuti dopo un anno di scioperi.

“Stiamo scioperando da un anno ma non è successo ancora nulla. Si sta ignorando la crisi climatica e finora non c’è una soluzione sostenibile. Non possiamo continuare così, vogliamo azione e subito perché la gente sta soffrendo e morendo per questa emergenza climatica, non possiamo aspettare ancora”. Afferma Greta a Madrid, dove è in corso la Cop25, la Conferenza mondiale Onu sui cambiamenti climatici.

“Credo e spero sinceramente che dalla Cop25 venga fuori qualcosa di concreto, e più consapevolezza collettiva, in modo che tutti si accorgano dell’urgenza”, continua l’attivista svedese.

“Il mondo si è svegliato di fronte all’emergenza climatica”, è lo slogan della manifestazione di Madrid.

Con la giovane svedese in testa al corteo, migliaia di persone sono pronte a marciare a Madrid per spingere i Paesi firmatari dell’accorso di Parigi ad agire contro il riscaldamento globale.

Un’altra marcia è prevista simultaneamente a Santiago, in Cile, dove si doveva svolgere l’incontro annuale delle Nazioni Unite sul clima.

“Dobbiamo fare di tutto per risolvere il problema e tentare tutto ciò che possiamo per evitare conseguenze peggiori. La Cop25 è un anno intermedio verso la più importante Cop26, ma non possiamo permetterci un giorno in più nel rinvio, dobbiamo agire ora. Dobbiamo approfittare di qualche opportunità che abbiamo”.

Nella Cop26, infatti, tutti i paesi dovranno presentare i propri impegni, gli obiettivi climatici nazionali per il 2030.

Intanto, alla Cop25 si è nel tratto finale dei negoziati iper-tecnici tra le delegazioni dei quasi 200 Paesi partecipanti, prima della prossima settimana quando è prevista la cosiddetta fase ministeriale del negoziato.

Nel pomeriggio Greta si è unita agli altri partecipanti, alle piattaforme di attivisti, tra cui Fridays for Future e Juventud per el Clima, per attraversare le strade di Madrid chiedendo una risposta all’emergenza climatica.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO