Gravina, Presidente Figc preoccupato per la nuova stagione Gravina, Presidente Figc preoccupato per la nuova stagione, non si sa per quanto sarà prorogato lo stato di emergenza, in ritardo per la prossima stagione calcistica

Gravina, Presidente Figc preoccupato per la prossima stagione.

Il Presidente della Federazione Italiana Giouco Calcio, Gravina, soddisfatto  per l’assegnazione dello Scudetto e la conclusione del campionato di Ñ.

Aldilà di questo esito,raggiunto con fatica e attenzione alle norme e al protocollo anti Covid19, non nasconde di essere molto preoccupato per la prossima stagione.

Le squadre, devono oltre terminare il campionato attuale, che terminerà regolarmente il 2 agosto, preparsi per il prossimo campionato,cominciare i raduni.

Non si è preparati alle nuove procedure che si dovranno seguire, soprattutto non si sa questo stato di emergenza per quanto tempo si protrarrà.

In merito al campionato, alla vittoria della Juventus al suo nono scudetto consecutivo, il Presidente Gravina,elogia soprattutto il lavoro di Sarri, che ha dovuto vincere soprattutto contro le diffidenze e i pregiudizi.

Vero è che la stagione calcistica che sta per concludersi è stata un’annata anomala, per la preparazione delle squadre, gli infortuni, il calcio espresso, spesso non è stato entusiasmante.

Gravina, dal canto suo, contento per lo sforzo fatto, non è stato facile giocare senza pubblico per i ú che hanno dimostrato grande professionalità.

Si citano nelle competizioni i vincitori, ma mai come quest’anno chi è arrivato dietro ai bianconeri ha grandi rimpianti.

I campioni d’Italia hanno conquistato il loro tremtaseisimo scudetto, un’anomalia c’e’ visto che sullo Juventus Stadium, la Juventus ha assegnato a se stessa trentotto scudetti.

Stranamente, la Federazione Italiana Giuoco Calcio, su questo fatto alquanto particolare non ha dato ancora un suo parere.

Tornando al calcio giocato, non si può dimenticare il bomber napoletano della Lazio , che con la tripletta nella vittoria per 5 a 1 contro il Verona,raggiunge quota trentaquattro reti in campionato.

Con i 34 goal realizzati, Immobile non solo è capocannoniere della serie A, raggiunge il calciatore Lewandoski,del Bayern Monaco candidansosi per la vittoria della scarpa d’oro,come miglior marcatore.

La serie A, con lo scudetto alla Juventus è agli sgoccioli, resta ancora viva nelle retrovie la lotta per la salvezza,restano soprattutto i rimpianti delle squadre inseguitrici della Juventus tra queste la Lazio, l’Inter di Conte e la Atalanta che quest’anno ha battuto tutti i suoi record oltre a qualificarsi per la Champions League.

Print Friendly, PDF & Email

Christian Russo, consulente legale, attore professionista, presentatore, speaker radiofonico, collaboratore presso 21 secolo.news, Presidente di NapoliArt, associazione teatrale culturale artistica nazionale.

more recommended stories