4shared
5 C
Napoli
lunedì, 24 Gennaio 2022

Grastim, inaugurata Centrale negli Usa per Unilever

Il nuovo impianto produttivo Grastim porterà un risparmio di energia pari a 1.880 tonnellate equivalenti di petrolio l'anno. Ciò sarà causa di una consistente riduzione della bolletta, pari al 20%.

Da non perdere

Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

Grastim US, società dell’azienda italiana Grastim, specializzata nella costruzione di impianti per la produzione di energia pulita attraverso la cogenerazione, inaugura la prima centrale negli Stati Uniti

L’azienda ha infatti supportato, progettato e realizzato una nuova centrale energetica presso lo stabilimento di Hammond, in Indiana, dove è localizzata la produzione della saponetta “Dove” per il mercato nordamericano. 

Nel corso dell’annuale fermo della produzione, è stata completata la procedura di avvio della centrale energetica totalmente nuova e all’avanguardia. L’operazione risulta essere in linea con l’attuale strategia di mercato di Unilever, la quale punta a una sempre maggiore efficienza energetica.

L’impianto di Grastim farà sì che ci sia un risparmio di energia pari a 1.880 tonnellate equivalenti di petrolio l’anno, con una riduzione della bolletta energetica pari al 20%.

Per i prossimi sette anni Grastim US fornirà Unilever di energia elettrica, termica ed aria compressa riuscendo a coprire l’80% del fabbisogno elettrico del sito nonché il 100% di quello termico ed aria compressa. 

L’operazione è stata attuata grazie ad Intesa Sanpaolo, in particolare con il supporto della filiale Imprese di Latina, tramite la struttura di New York, la quale ha erogato il finanziamento a medio termine necessario. 

“Abbiamo affrontato e superato con grande impegno e tenacia le barriere e le mille difficoltà di un primo progetto, importante e complesso, in un nuovo mercato. Il contesto Usa è sfidante ma al tempo stesso fertile e promettente. Vediamo un interesse crescente per l’efficienza energetica con soluzioni e approcci innovativi nei quali abbiamo i nostri punti di forza. Oggi con soddisfazione registriamo il delivery del progetto e l’avvio della marcia produttiva. Forti delle esperienze e abilità consolidate in Europa, guardiamo con fiducia e ambizione alle enormi potenzialità che offre il mercato nordamericano”, afferma Gianfranco Milani, direttore generale di Grastim.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli