4shared
16.3 C
Napoli
sabato, 15 Maggio 2021

Gragnano – 15enne accoltellato dopo una lite

Picchiato e accoltellato ad una gamba è stato tempestivamente trasportato all'ospedale.

Da non perdere

Gragnano di sangue, ancora una volta la violenza ha la meglio. Una lite tra minori sfocia in violenza gratuita e un 15enne viene picchiato e accoltellato a una gamba.

Lite sfocia nel sangue

Una lite terminata nel peggiore dei modi quella avvenuta nella giornata odierna e che ha avuto come vittima un giovane 15enne. È accaduto a Gragnano, la rinomata città della buona pasta, precisamente nei pressi delle palazzine di Via San Sebastiano, località Rosario. Picchiato e poi ferito da due fendenti a una gamba, il minore è stato poi trasportato all’ospedale san Leonardo di Castellammare e sottoposto alle cure dei medici.

Il giovane non ha riportato ferite molto profonde; fortunatamente le sue condizioni non sono gravi e non sembrerebbe quindi essere in pericolo di vita.

L’indagine dei carabinieri

I carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia che indagano sull’aggressione hanno a lungo ascoltato il minore vittima dell’aggressione per poter ricostruire al meglio le dinamiche dell’accaduto e riuscire ad identificare gli aggressori. Da una prima analisi delle forze dell’ordine, questa sembrerebbe una spedizione punitiva tra ragazzi che sono passati dalle mani alle armi da taglio.

Nel frattempo i militari sono sulle tracce dell’accoltellatore, passando al setaccio via San Sebastiano, luogo della lite, per poter interrogare eventuali testimoni e sopratutto per verificare se in zona vi è la presenza di telecamere così da poter visionare le immagini e risalire agli aggressori.

Fino ad ora il ragazzino aggredito non ha saputo dare alcuna spiegazione, nessun movente che abbia potuto innescare una così repentina escalation di violenza.

Questo non è che l’ultimo dei tanti episodi di violenza, sopratutto minorile, verificatosi negli ultimi tempi. La pandemia da Covid-19 sembrerebbe aver incrementato il numero di atti violenti e non solo tra i giovani. La grave situazione sanitaria ha purtroppo aiutato molti fattori negativi a crescere fino a esplodere in atti di violenza sempre più gravi.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli