15.2 C
Napoli
venerdì, 9 Dicembre 2022

Giugliano: quarto incendio al deposito De Luca

Da non perdere

Non è una notizia insolita, data le innumerevoli volte in cui è avvenuto lo stesso episodio, dato che si tratta del quarto incendio al deposito De luca. Gli studenti del Cartesio e del Marconi insieme al Movimento Polis hanno indetto un’assemblea pubblica in piazza Municipio, lunedì 14 marzo alle ore 18:00.

“Il diritto alla salute di migliaia di cittadini e di studenti non può essere messo in secondo piano, soprattutto se quel deposito è soggetto a continui roghi che costringe a chi abita in quella zona o frequenta gli istituti, dando piena efficacia al proprio diritto allo studio, ad inalare un’aria tossiche” – le dichiarazioni del Movimento Polis continuano così ” l’assemblea pubblica di lunedì sarà un primo passo per dare battaglia su questa problematica, ed insieme alle studentesse e agli studenti, ai residenti e cittadini faremo il possibile per risolverla”.

Sono state raccolte altre dichiarazioni  di alcuni rappresentanti degli istituti sopracitati, che Lunedì faranno parte all’assemblea di piazza MunIcipio.

La rappresentante d’istituto Lucrezia  Gargiulo: “La vicinanza della discarica al Liceo Cartesio mette in pericolo la salute di ogni cittadino e ancora di più quella degli studenti, i quali oggi giorno si ritrovano ad esalare sostanze tossiche a causa degli incendi dolosi che avvengono abitualmente.Il liceo Cartesio in concomitanza con l’istuto Superiore Marconi vi invita all’assemblea del 14 Marzo dove entrambe le scuole parteciperanno grazie a Polis Vi invitiamo alla partecipazione soprattutto per il futuro di noi tutti”.

Non mancano i licei Cartesio di Villaricca e di Qualiano che, rappresentati dalle  parole di Antonia Scarlato, invocano una certa vicinanza alla problematica: “Il Cartesio di Villaricca e di Qualiano si uniscono al Cartesio di Giugliano per combattere una lotta comune: la presenza di una discarica e la pedissequa nascita di roghi, che vanno a sdoganare quelli che soni i veri e propri diritti alla salute dell’alunno. Invito tutti gli studenti e non solo all’assemblea del 14 Marzo per concretizzare quanto detto, con Polis“.

Sul posto sono sopraggiunte al momento dell’incendio quattro autobotti dei vigili del fuoco e la polizia del commissariato di Giugliano in Campania. Mentre si lavora per mettere in sicurezza l’area, resta l’incertezza sulle cause dell’incendio. L’ipotesi del dolo resta comunque altamente probabile dato anche il numero di volte in cui si è manifestato l’incendio.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli